dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 30 settembre 2008

Chevrolet Orlando Concept: eccola!

L’inedita sette posti di General Motors è pronta per il Salone Parigi

Chevrolet Orlando Concept: eccola!
Galleria fotografica - Chevrolet Orlando ConceptGalleria fotografica - Chevrolet Orlando Concept
  • Chevrolet Orlando Concept - anteprima 1
  • Chevrolet Orlando Concept - anteprima 2
  • Chevrolet Orlando Concept - anteprima 3
  • Chevrolet Orlando Concept - anteprima 4
  • Chevrolet Orlando Concept - anteprima 5
  • Chevrolet Orlando Concept - anteprima 6

Dopo le prime immagini "virtuali", ecco apparire le prime foto reali della Chevrolet Orlando Concept, un veicolo multifunzionale capace di ospitare fino a sette passeggeri, ma basato su una world car di impianto classico che sarà a breve sul mercato, ossia la nuova berlina compatta Chevrolet Cruze. Vedremo questo prototipo al Salone di Parigi, ma dalle fotografie diffuse da General Motors si possono già trarre almeno due conclusioni: l'auto non propone soluzioni stilistiche particolarmente innovative, risultando nel complesso piuttosto "rassicurante", e le aggiunte da "show car" proprie di questa concept sono talmente minime da farci intravedere con chiarezza la prossima vettura di serie.

VERA CROSSOVER
La carrozzeria della Orlando, infatti, ripropone quella che sembra ormai una costante nel design delle vetture General Motors in genere, ma anche di altre vetture legate in qualche modo alla "scuola americana": spigoli decisi, volumi regolari, linea di cintura alta e aspetto piuttosto dinamico, ma senza particolari invenzioni stilistiche, se non forse la "pinna" rialzata che separa il cofano dai parafanghi anteriori, più bassi e un poco sporgenti. La carrozzeria, come altre proposte simili (pensiamo, ad esempio, alla recente Dodge Journey), presenta elementi stilistici propri di una station wagon, di un SUV, di una monovolume spaziosa, di una berlinetta a due volumi, con una connotazione complessiva da vera "crossover".

GIOCHI DI LUCE
Ciò che colpisce nelle immagini della concept car è piuttosto l'impiego di numerose luci, neon e led, che non solo contribuiscono ad attirare l'attenzione, ma ci forniscono l'idea di come probabilmente si evolverà il connubio futuro tra auto e luce compatibilmente - è ovvio - con le norme dettate dal codice della strada. Qui la sperimentazione ha coinvolto vari elementi, oltre ai fari: ad esempio, il contorno delle maniglie delle porte, gli specchietti esterni, e soprattutto le "celle" luminose nel tetto, che contribuiscono anche ad avvolgere l'abitacolo con una particolare illuminazione soffusa. Abitacolo che, come abbiamo anticipato, è piuttosto ampio (grazie anche al passo di 2.760 mm) e largo, tanto da poter ospitare tre file di sedili ad altezza sfalsata, per un totale di sette posti. La plancia, invece, risulta moderna ed avvolgente, in linea con le più recenti proposte GM.

PRONTA PER LA PRODUZIONE
Tolti gli effetti più singolari, la Chevrolet Orlando sembra far parte di quella categoria di concept cars "quasi pronte" per la produzione di serie: la piattaforma è condivisa con la recente Chevrolet Cruze, che arriverà sul mercato nel 2009, e il motore è il moderno e collaudato 2 litri turbodiesel da 150 CV e 320 Nm di coppia massima, evidentemente adatto per i mercati europei. Attendiamo ora di vedere la vettura dal vivo a Parigi...

Autore: Sergio Chierici

Tag: Prototipi e Concept , Chevrolet


Top