dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 26 settembre 2008

Citroen Gran C4 Picasso "Bi Energy M"

Nuova versione a metano per la sette posti francese

Citroen Gran C4 Picasso "Bi Energy M"
Galleria fotografica - Citroen Gran C4 Picasso "Bi Energy M"Galleria fotografica - Citroen Gran C4 Picasso "Bi Energy M"
  • Citroen Gran C4 Picasso \
  • Citroen Gran C4 Picasso \
  • Citroen Gran C4 Picasso \
  • Citroen Gran C4 Picasso \
  • Citroen Gran C4 Picasso \
  • Citroen Gran C4 Picasso \

Sempre un maggior numero di Case automobilistiche guarda con attenzione ai carburanti alternativi. Non fa eccezione Citroen che propone una nuova versione della propria monovolume Grand C4 Picasso, denominata "Bi Energy M": il suo motore 1.8 a 16 valvole prevede l'alimentazione "bi-fuel", ossia con benzina verde o gas metano.

In particolare, il 1.8 è dotato di una doppia centralina di controllo e di un sistema di iniezione sequenziale fasata multipoint per entrambi i sistemi di alimentazione, denominato "Sequent Plug & Drive" e sviluppato dall'azienda specializzata B.R.C.. Il sistema deriva dai precedenti "Sequent", rispetto ai quali differisce per la miglior gestione del gas naturale per autotrazione (grazie ad un riduttore di pressione Zenith con filtro integrato) a specifici iniettori, al sensore di pressione e temperatura integrato nel rail ed ad una nuova centralina elettronica. Il controllo del motore è gestito da un software con nuovi algoritimi, in grado di ottimizzare la dosatura del metano grazie ad un processo di auto-apprendimento e quindi di garantire la miglior integrazione nel tempo dei due sistemi di iniezione (gas naturale e benzina) con il variare delle condizioni del veicolo, come l'usura, o la differente composizione chimica del metano; analogo controllo è effettuato anche sulle emissioni inquinanti.

Il metano è contenuto in cinque bombole di tre diverse dimensioni, collocate trasversalmente sul pavimento del bagagliaio: in tal modo è stato possibile ottenere una capacità totale di 130 litri (circa 21 kg), mantenendo un vano bagagli di 420 litri circa; con una pressione di circa 220 bar, l'autonomia garantita dal solo funzionamento a metano è mediamente di 350 km, con un costo del pieno attualmente di circa 16,8 euro. E' poi possibile il funzionamento a benzina che, grazie al sistema "Sequent Plug & Drive", non differisce in termini di prestazioni e consumi dalle C4 Picasso dotate del "normale" 1.8 16 valvole: la potenza è la stessa (125 CV, che si riducono a circa 117 in caso di funzionamento a metano) ed il serbatoio mantiene la buona capacità di 60 litri.

La Grand C4 Picasso Bi Energy M si affianca dunque alla C3 Bi Energy M, l'altra Citroen "bi-fuel" benzina-metano attualmente in listino. Entrambe godono di 2 anni di garanzia e degli eco-incentivi previsti dallo Stato per impianti GPL e metano, ammontanti a 1.500 euro. Il prezzo base della Grand C4 Picasso Bi Energy M, disponibile dal mese di settembre, è di 25.790 euro.

Scheda Versione

Citroen Grand C4 Picasso
Nome
Grand C4 Picasso
Anno
2007 (restyling del 2010) - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
Multispazio
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Sergio Chierici

Tag: Anticipazioni , Citroen , metano


Top