dalla Home

Novità

pubblicato il 25 settembre 2008

Bentley Arnage Final Series

Dopo dieci anni, l'ultimo "Dinosauro di Crewe" saluta e se ne va

Bentley Arnage Final Series
Galleria fotografica - Bentley Arnage Final SeriesGalleria fotografica - Bentley Arnage Final Series
  • Bentley Arnage Final Series - anteprima 1
  • Bentley Arnage Final Series - anteprima 2
  • Bentley Arnage Final Series - anteprima 3
  • Bentley Arnage Final Series - anteprima 4
  • Bentley Arnage Final Series - anteprima 5
  • Bentley Arnage Final Series - anteprima 6

Un'auto importante come la Bentley Arnage, con un pedigree prestigioso, un albero genealogico principesco e una schiera di affezionati clienti, non poteva certo uscire di scena senza le dovute celebrazioni. Un po' come si fa per le auto "comuni", anche la Arnage avrà quindi la sua serie finale a tiratura limitata di 150 pezzi, denominata Bentley Arnage Final Series.

UNA SUPER ARNAGE
Come da tradizione non mancheranno elementi esclusivi come le mostrine "Final Series" sui fianchi anteriori, cerchi da 20 pollici a cinque razze, la "B alata" retraibile sul radiatore, le griglie anteriori scure e il supporto fari verniciato in tinta. All'interno, oltre agli immancabili capolavori di ebanisteria e pelletteria degli artigiani di Crewe, saranno disponibili un set da cocktail con bottiglia in acciaio e bicchieri, quattro ombrelli Bentley e il tocco sportivo della pedaliera d'alluminio. L'allestimento include anche molte delle opzioni disponibili nel lungo elenco Mulliner, compresi i tavolini estraibili e le radiche di legno che, da sole, richiedono 13 giorni di lavorazione per veicolo.

MOTORE PODEROSO
Dalla Arnage T, la Final Series eredita il portentoso V8 biturbo da 507 CV e 1.000 Nm di coppia che, abbinato al sei marce automatico ZF, consente di raggiungere i 100 km/h da fermo in 5,5 secondi e di toccare i 288 km/h. A pochi interesserà invece conoscere consumi ed emissioni medie che, per la cronaca, sono pari a 19,5 litri/100km e 465 g/km di CO2. Per chi vuole ottenere il massimo potere frenante senza preoccuparsi dell'affaticamento dell'impianto, per la Final Series saranno disponibili come opzione i dischi freno carboceramici da 420 mm all'anteriore e 356 mm al retrotreno. In questo modo le coperture Pirelli P Zero 255/40 ZR20 potranno esercitare tutto il loro potere d'attrito come unico punto di contatto fra l'asfalto e due tonnellate e mezzo di automobile.

EQUIPAGGIAMENTO DA REGINA
Fra le altre chicche di serie che andranno a viziare pilota e passeggeri si possono citare l'impianto audio con ampio display e ingresso per scheda di memoria SD e i portabicchieri nel bracciolo posteriore. A pagamento si potrà avere l'interfaccia iPod (più USB, Mini USB, ingresso AUX e presa eletrica a 12 volt), il telecomando per la gestione dei sistemi multimediali dedicato ai passeggeri posteriori e un eccellente sistema car audio della Naim con amplificatore da 1.100 watt, sistema DSP a otto modalità, subwoofer a due canali e dieci altoparlanti totali.

IL PREZZO DEL PRESTIGIO
L'ultima delle Bentley nate nell'era pre-Volkswagen si presenterà al grande pubblico del Salone di Parigi in questa veste nuova e speciale in attesa che le prime consegne di inizio 2009 possano coincidere con il cinquantenario dell'ormai leggendario motore Bentley V8 da 6,75 litri e con i 90 anni del Marchio di Crewe. Dopo di lei ci sarà posto, forse nel 2010, per la nuova Arnage con scocca spaceframe di origine Audi. Per poter essere fra i pochi fortunati proprietari della Final Series occorrerà sborsare 195.000 sterline (245.000 euro), quasi 20.000 più della già dispendiosa Arnage T.

Autore:

Tag: Novità , Bentley


Top