Curiosità

pubblicato il 23 settembre 2008

I reparti di verniciatura Nissan pensano all'ambiente

Meno consumo energetico, emissioni e solventi di scarto

I reparti di verniciatura Nissan pensano all'ambiente

Oggi l'attenzione all'impatto ambientale non riguarda soltanto gli aspetti immediatamente visibili e percepibili, come ad esempio gli impianti di scarico delle singole automobili, ma coinvolge necessariamente l'intero processo produttivo di un veicolo. Nissan, ad esempio, introdurrà progressivamente nei propri stabilimenti internazionali tecnologie all'avanguardia nei reparti verniciatura; l'obiettivo è di ridurre il consumo energetico, le emissioni di CO2 e i solventi di scarto.

Tale risultato è ottenuto mediante pistole a spruzzo più efficienti e la diminuzione del numero delle linee di verniciatura (da due ad una), con minori ingombri e maggior rapidità: il nuovo processo, nel suo insieme, richiederà la metà del tempo rispetto al precedente. Lo studio di nuovi metodi di verniciatura diminuirà, poi, i consumi energetici, che risulteranno pari ad un quarto dell'energia complessiva per i necessari processi di riscaldamento, raffreddamento ed umidificazione. Saranno di conseguenza ridotte le emissioni di CO2 ed anche i solventi di scarto (fino al 50% in meno), con particolare riguardo ai Composti Organici Volatili (COV).

Affinché non ci sia alcun effetto negativo sulla qualità della verniciatura ed il colore impiegato sulle superfici metalliche mantenga tutta la sua uniformità, il nuovo sistema prevede l'applicazione flessibile delle vernici in base alle parti di carrozzeria trattate, e in più impiegherà una tecnologia specifica per il controllo costante dell'applicazione del colore alla superficie metallica, attraverso il calcolo della velocità di distribuzione delle particelle di vernice.

Il nuovo sistema di verniciatura sarà applicato a tutti i reparti degli stabilimenti Nissan nel corso dei prossimi anni, rientrando nel programma ambientale a medio termine Nissan Green Program 2010, volto a garantire la riduzione delle emissioni di CO2 e di ogni tipo di scarico o scarto nocivo e di promuovere il riciclo delle risorse; ciò fa seguito all'assegnazione della certificazione "Eco First", assegnata a Nissan dal Ministero per l'Ambiente giapponese.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Curiosità , Nissan , produzione


Top