dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 23 settembre 2008

DuraCar QUICC! DiVa

Al Salone di Parigi il primo prototipo della micro-van elettrica

DuraCar QUICC! DiVa
Galleria fotografica - DuraCar QUICC! DiVaGalleria fotografica - DuraCar QUICC! DiVa
  • DuraCar QUICC! DiVa - anteprima 1
  • DuraCar QUICC! DiVa - anteprima 2
  • DuraCar QUICC! DiVa - anteprima 3
  • DuraCar QUICC! DiVa - anteprima 4
  • DuraCar QUICC! DiVa - anteprima 5
  • DuraCar QUICC! DiVa - anteprima 6

L'olandese DuraCar si prepara a presentare al prossimo Mondial dell'Automobile di Parigi il prototipo QUICC! DiVa, minuscolo van elettrico da città pensato per le consegne nei congestionati e inquinati centri cittadini. Questo prototipo prefigura una prima piccola serie di mezzi da affidare ad un gruppo selezionato di clienti per i test, in attesa dell'avvio produttivo previsto per la primavera del 2009.

L'ambizioso progetto si fonda anche sul sostanzioso appoggio economico garantito a DurCar da Econcern, gruppo internazionale con sede nei Paesi Bassi attivo dal 1984 in tutti i settori della sostenibilità energetica, fonti rinnovabili, efficienza energetica e meccanismi di applicazione del protocollo di Kyoto. Le idee che stanno alla base della QUICC! sembrano così promettenti che lo stesso Johann Tomforde, ideatore e padre spirituale della Smart fortwo, si è unito al team DuraCar con il compito di gestirne il design in vista dalla produzione di massa per il 2010.

Il compatto furgoncino elettrico vanta effettivamente alcune interessanti soluzioni, come il fatto di essere realizzato interamente in plastica riciclabile, di essere alimentato da batterie litio-ione con catodo litio ferro fosfato o dalle nuovissime batterie piombo-acido bipolare sviluppate dal consorzio BILAPS.
Con le batterie al litio l'autonomia è di quasi 150 chilometri, la velocità massima è di 120 km/h e si può trasportare un carico massimo di 590 Kg nel vano posteriore da 2,18 metri cubi, assieme al pilota e a un passeggero.

I costi chilometrici stimati oscillano fra 1 e 2 euro per 100 km, in totale silenzio e con emissioni di PM10 pari a zero: con QUICC! fine dei problemi per la distribuzione, i piccoli corrieri e le consegne a domicilio nel centro città, fra le strette strade medievali dei borghi più antichi o lungo gli "intossicati" viali delle metropoli.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , auto elettrica


Top