dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 23 settembre 2008

A Parigi l'auto elettrica Pininfarina-Bolloré

E' il prototipo della vettura che diventerà di serie nel 2009

A Parigi l'auto elettrica Pininfarina-Bolloré

Tra i piani futuri del gruppo Pininfarina un peso importante avrà lo sviluppo di una vettura elettrica, che verrà realizzata in partnership paritetica con Bolloré, società francese che fornirà le proprie batterie a tecnologia avanzata "Lithium Métal Polymère" (LMP). L'idea è piuttosto semplice: produrre una vettura così "esclusiva" da meritare il marchio Pininfarina senza però puntare solamente sullo stile o sull'elaborazione della carrozzeria, ma rivolgendosi piuttosto alla tecnologia più avanzata in fatto di motorizzazione elettrica, in grado di garantire elevata efficienza insieme ad un impatto ambientale prossimo allo zero. Al Salone di Parigi debutterà, dunque, il prototipo della vettura, che avrà il marchio Pininfarina, e sarà posta in vendita in Europa, Stati Uniti e Giappone a partire dalla fine del 2010.

Non si sà ancora nulla del suo design, ma le caratteristiche tecniche sono state già anticipate. Ricordiamo che, a differenza delle normali batterie a ioni di litio, quelle realizzate da Bolloré prevedono un controllo elettronico costante, in grado di monitorare efficienza, voltaggio e temperatura dei singoli elementi, contenuti in un contenitore d'acciaio per una migliore protezione. La vettura avrà un'autonomia di 200 km con un ricarica completa, che richiede circa 8 ore di connessione ad una normale presa domestica; è però prevista anche una ricarica rapida di soli cinque minuti, che consentirà alla vettura di viaggiare per circa 25 km.

Il prototipo che verrà mostrato a Parigi, in ogni caso, non è ancora la vettura di serie: la Pininfarina elettrica debutterà in forma definitiva al Salone di Ginevra del marzo 2009. Gli obiettivi di vendita sono piuttosto ambiziosi, almeno per un'auto elettrica: nel primo anno è prevista la consegna di 2.000 vetture, che diventeranno 8.000 nel 2011, 11.000 nel 2012, e circa 15.000 nel 2013.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Anticipazioni , auto elettrica


Top