dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 19 settembre 2008

Lamborghini: un nuovo teaser

La seconda immagine incuriosisce, ma ancora, non chiarisce

Lamborghini: un nuovo teaser

Depistaggio. Così verrebbe da pensare all'uscita della nuova immagine-teaser rilasciata da Automobili Lamborghini sulla nuovissima concept che verrà presentata al Salone di Parigi (dove saremo in diretta con il nostro blog-live a partire da giovedì 2 ottobre!). La prima immagine pubblicata ritraeva la zona centrale della coda dove l'attenzione non poteva non essere catturata dal doppio scarico centrale, elemento caratterizzante della Murcielago. La tematica esagonale dei particolari, del resto, diffondeva nell'aria un forte profumo di Reventon.

2 + 2 = ...
... Murcielago SV! Abbiamo provato a ipotizzare, riprendendo alcune voci dell'ultimo periodo. Anche se, con il senno di poi, viene da commentare quei terminali di scarico: poco "spaventosi" come una mega-coupé suggerirebbe ma, del resto, "qualcuno" ha detto che la Murcielago SV, modello che la casa starebbe effettivamente sviluppando, sarà piuttosto simile alla Reventon.

BERLINA-COUPE'?
Rieccoci con una nuova supposizione. Uno station wagon ci sentiamo di escluderla, una vettura anfibia non ci pare il caso, una concorrente della smart non sembra plausibile. Un SUV Lamborghini, infine, è sempre stato smentito dal Presidente Stephan Winkelmann. Dunque? Dai quattro angoli della terra iniziano a moltiplicarsi le voci di una nuova concept: una Lamborghini berlina-coupé con quattro posti. Nella storia del marchio di Sant'Agata, non sarebbe una novità: si pensi all'Espada, prodotta tra il 1968 e il 1978 in oltre 1.200 esemplari o il prototipo Marzal del 1967. Auto che abbandonavano le più ferree e rigorose regole formali delle coupé per cercare di offrire una certa qualità di spazio per altri due passeggeri. Non sarebbe nemmeno così paradossale: ci sono pur sempre la Mercedes CLS 63 AMG, l'Aston Martin Rapide e una possibile super Porsche Panamera (e Ferrari?) a creare la giusta atmosfera per offrire al costruttore bolognese, l'opportunità di schiodarsi dalla sua filosofia produttiva (solo due linee di modello) e invadere altre nicchie con un prodotto esclusivo, possente, prestigioso e soprattutto, "Made in Italy".

Non resta che attendere (ormai la strategia sembra questa) la terza immagine-teaser di questa curiosa automobile che sembra gettare scompiglio tra le Lambo moderne, ma è totalmente aderente alla storia Lamborghini.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Anticipazioni , Lamborghini


Top