dalla Home

Motorsport

pubblicato il 14 settembre 2008

La nuova Picchio E2M

Dalla factory abruzzese una monoposto specifica per le cronoscalate

La nuova Picchio E2M
Galleria fotografica - Picchio E2MGalleria fotografica - Picchio E2M
  • Picchio E2M - anteprima 1
  • Picchio E2M - anteprima 2
  • Picchio E2M - anteprima 3
  • Picchio E2M - anteprima 4
  • Picchio E2M - anteprima 5

Presto le seguitissime cronoscalate si arricchiranno di un nuovo modello che andrà a far concorrenza alle monoposto a ruote scoperte che da qualche anno hanno pressoché monopolizzato le posizioni assolute. A lanciare la sfida è la factory abruzzese Picchio che ha diffuso le prime immagini della Picchio E2M, una monoposto dal carattere innovativo che andrà a gareggiare nell'omonimo raggruppamento dove spesso primeggiano le Lola Formula 3000.

La Picchio E2M è infatti una monoposto da salita che sfrutta però il grande carico aerodinamico offerto dalla configurazione a ruote coperte consentita dal regolamento, oltre che di una ala anteriore molto simile a quelle delle monoposto progettate per la pista, rispetto alle quali la E2M è stata concepita con un telaio monoscocca misto acciaio-alluminio-carbonio con un apposito rapporto passo/carreggiata che permette una maggiore agilità sui percorsi tortuosi delle cronoscalate. Il peso senza pilota è contenuto in 560 kg, mentre le dimensioni sono di 4,67 mt di lunghezza e 1,90 mt di larghezza.

Sarà equipaggiata con un motore da 540 CV ed una coppia di 590 Nm, in abbinamento ad un cambio sequenziale Hewland a 6 rapporti. Tuttavia la Picchio E2M è predisposta anche per altre motorizzazioni. Il programma sportivo verrà sviluppato in collaborazione con team professionali interessati al campionato Europeo della montagna dove si misurerà con le più competitive monoposto da salita.

Autore:

Tag: Motorsport


Top