dalla Home

Home » Argomenti » Codice della Strada

pubblicato il 4 settembre 2008

Agli inglesi piace correre con la propria auto

Il 60% degli intervistati in un sondaggio chiede limiti più alti

Agli inglesi piace correre con la propria auto

La velocità, per chi ama le automobili, è qualcosa di irrinunciabile. Sembrano saperlo bene in Inghilterra, dove il 71% degli intervistati in un sondaggio ha ammesso di infrangere i limiti consentiti dalla legge, più di una volta su quattro. Dallo studio, condotto dalla RoadPilot Ltd, una società impegnata nella produzione di dispositivi satellitari, è emerso che il limite di 70 miglia orarie imposto sulle strade britanniche è uno dei punti che fa più discutere gli automobilisti, con il 60% degli intervistati che vorrebbe elevare la soglia consentita.

Un argomento molto dibattuto anche in Italia, dove di recente è stato anche proposto da noto mensile nazionale di vietare la circolazione alle auto "troppo" veloci. Del resto proprio l'eccessiva velocità è una delle più frequenti cause degli incidenti stradali, nel nostro Paese come nel resto d'Europa e, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, questo tipo di sinistri sarà presto la prima causa di morte nel mondo.

Ma l'emozione di premere sull'acceleratore sembrano vincere sul buon senso (almeno fino ad oggi). In Inghilterra, durante il 2007, più della metà delle auto in circolazione (72%) ha di fatto infranto il limite di velocità e la maggior parte degli intervistati ha detto che un dispositivo elettronico che avverta il superamento dei limiti consentiti sarebbe un valido aiuto per non infrangere la legge. Ma basterebbe?

Autore:

Tag: Curiosità , codice della strada , sicurezza stradale , inghilterra , dall'estero


Top