dalla Home

Curiosità

pubblicato il 2 settembre 2008

Approvati da AGR i sedili della Opel Insignia

Un sigillo di qualità per il "sedile sportivo ergonomico"

Approvati da AGR i sedili della Opel Insignia
Galleria fotografica - I sedili della Opel Insignia approvati da AGRGalleria fotografica - I sedili della Opel Insignia approvati da AGR
  • I sedili della Opel Insignia approvati da AGR - anteprima 1
  • I sedili della Opel Insignia approvati da AGR - anteprima 2
  • I sedili della Opel Insignia approvati da AGR - anteprima 3
  • I sedili della Opel Insignia approvati da AGR - anteprima 4
  • I sedili della Opel Insignia approvati da AGR - anteprima 5
  • I sedili della Opel Insignia approvati da AGR - anteprima 6

Se una volta le prestazioni velocistiche di un'auto erano tra le prime ad essere tenute in considerazione per la valutazione delle sue "doti", ai nostri giorni hanno sempre più rilevanza fattori diversi, come i bassi consumi, le ridotte emissioni e la qualità della vita nell'abitacolo. Assume, dunque, una certa importanza il sigillo di approvazione assegnato al sedile sportivo ergonomico della nuova Opel Insignia dall'associazione AGR (Aktion Gesunder Rücken e.V.), un ente indipendente tedesco costituito da esperti di ergonomia e medici specializzati.

Il sigillo AGR viene assegnato a quei sedili rispondenti ad alcuni requisiti medici, che non riguardano soltanto forme e materiali per garantire una corretta postura, ma anche altri fattori, come un completo sistema di climatizzazione e la presenza di regolazioni per muscoli specifici: ad esempio, il supporto lombare regolabile su almeno 4 posizioni, e un sostegno adattabile per le cosce.

Non è la prima volta che un sedile montato su una vettura Opel riceve tale riconoscimento: nel 2003 AGR aveva infatti dato il suo parere favorevole al sedile "MultiContour", montato su Opel Vectra e Signum, che disponeva di 18 possibili regolazioni. Ora l'approvazione da parte di AGR riguarda invece un tipo particolare si sedile, ossia quello "sportivo ergonomico" montato di serie sulla Insignia Sport (che però non è disponibile in Italia), e come optional su Insignia ed Insignia Cosmo (in quest'ultima solo in abbinamento con i rivestimenti in pelle). Questo sedile, oltre alla regolazione in altezza di 65 mm e longitudinale di 270 mm, comprende anche la regolazione elettrica del supporto lombare in 4 posizioni, la lunghezza aumentabile di 60 mm per il corretto supporto delle cosce, l'inclinazione del piano di seduta, i supporti laterali più contenitivi ed una migliore imbottitura.

La struttura di tutti i sedili della Opel Insignia è in acciaio ad alta resistenza, ma con un risparmio in peso (dal 10 al 15%) rispetto ai sedili della Vectra; sono inoltre previsti poggiatesta attivi di ultima generazione, regolabili in 4 direzioni, che prevengono gli effetti di un eventuale colpo di frusta azionandosi in avanti automaticamente in caso di incidente; ci sono anche specifici rinforzi per evitare lo spostamento del sedile qualora i bagagli dovessero spostarsi all'interno dell'abitacolo, a seguito di un urto o di una brusca frenata. Il sedile sportivo ergonomico può essere inoltre dotato, ad richiesta, di regolazione elettrica e di ventilazione. In particolare, per quest'ultima, è stato migliorato il sistema di riduzione dell'umidità, mediante un nuovo sistema di aspirazione, che evita il raffreddamento eccessivo in caso di sudore alla schiena.

Se oggi sono ancora poche le certificazioni AGR, probabilmente, in futuro, aumenteranno sempre più i sedili capaci di garantire maggior confort e prevenzione da dolori e tensioni muscolari, e di permettere anche a coloro che già soffrono di mal di schiena di affrontare viaggi in modo sereno e sicuro.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Curiosità , Opel


Top