dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 30 agosto 2008

Traffico intenso nell’ultimo weekend di controesodo

Le previsioni dell'Anas per guidare con tranquillità

Traffico intenso nell’ultimo weekend di controesodo

Sono circa 10 milioni le vetture che in questo fine settimana stanno rientrando nelle grandi città in vista della ripresa delle attività lavorative. Le giornate da bollino rosso, ovvero quelle in cui si concentrano i maggiori flussi di circolazione, sono - secondo l'Anas - quella di oggi e di domani, specie a partire dalle ore 14.00, quando ai rientri dalle vacanze si uniscono gli spostamenti di breve percorrenza. Prevedibile anche qualche coda di rientro nella mattinata di lunedì primo settembre.

Per agevolare la circolazione, l'Anas ha nuovamente disposo la rimozione dei cantieri mobili su tutta la rete (circa 30 mila km) ed il divieto di circolazione dei mezzi pesanti nelle due giornate, dalle ore 7.00 alle ore 24.00. Sulle strade e autostrade in gestione diretta, sono impiegate 1.200 unità per le attività di sorveglianza e di pronto intervento (320 addetti sulla sola Salerno-Reggio Calabria), mentre la rete stradale è monitorata 24 ore su 24 dalle 18 Sale Operative Compartimentali che lavorano in coordinamento con la Sala Operativa Nazionale e con il Centro di Coordinamento Nazionale in materia di viabilità.

In questi due giorni di traffico intenso si prevede che le arterie più a rischio siano l'A1 Milano-Napoli; l'A14 Bologna-Taranto; la A3 Napoli-Salerno-Reggio Calabria (in particolare il nodo di Lagonegro, dove sono possibili regolazioni dell'ingresso in autostrada per favorire il deflusso del traffico); il nodo bolognese (A14 dall'allacciamento con la A1 e Bologna S. Lazzaro) e fiorentino (da Barberino a Firenze sud); il tratto dell'A14 compreso tra Bologna S. Lazzaro e ancona; la A4 Venezia-Trieste; la A22 del Brennero.

Si consiglia, prima di mettersi in viaggio, di programmare il proprio itinerario e di informarsi sulle condizioni del traffico via internet, radio, televideo o telefono, anche chiamando il numero verde Anas 800.290.092 dedicato alla A3 Salerno-Reggio Calabria.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , sicurezza stradale


Top