dalla Home

Tecnica

pubblicato il 28 agosto 2008

Crash Test Lancia Delta

Massimo punteggio nella protezione dei passeggeri, peggio quella dei pedoni

Crash Test Lancia Delta
Galleria fotografica - Crash Test Lancia DeltaGalleria fotografica - Crash Test Lancia Delta
  • Crash Test Lancia Delta - anteprima 1
  • Crash Test Lancia Delta - anteprima 2
  • Crash Test Lancia Delta - anteprima 3
  • Crash Test Lancia Delta - anteprima 4

E' arrivato il momento anche per la nuova Lancia Delta di sottoporsi alle prove di EuroNCAP. I test dell'ente europeo per la sicurezza hanno premiato la Lancia Delta Argento 1.6 Multijet DPF sotto esame con cinque stelle nella protezione dei passeggeri adulti, tre per quella dei pedoni e due per la sicurezza dei bambini a bordo. Un risultato complessivamente positivo che, come di consueto, analizziamo nel dettaglio.

PROTEZIONE PASSEGGERI
Punteggio pieno per la nuova Lancia Delta nella protezione dei passeggeri adulti. Nella simulazione di impatto frontale l'abitacolo è rimasto stabile con ginocchia e femori che sono risultati ben protetti. Anche gli arti inferiori, indipendentemente dall'altezza del passeggero, sono risultati protetti. La nuova Lancia ha ottenuto il massimo punteggio anche nella prova di impatto laterale.

PROTEZIONE BAMBINI
Con 3 stelle, in caso di impatto per i bambini muniti di seggiolino, il rischio rientra nel livello medio di sicurezza. Da migliorare, secondo EuroNCAP, è la visibilità e la chiarezza di lettura della spia sul cruscotto che indica lo stato di attivazione-disattivazione dell'air bag. Anche la presenza di ancoraggi ISOFIX sui sedili posteriori non è risultata perfettamente leggibile.

PROTEZIONE PEDONI
Anche se il paraurti ha ottenuto un buon punteggio nella valutazione del danno alle gambe dei pedoni, la parte superiore del cofano ha inciso in maniera determinante nella valutazione finale. Soltanto due le stelle ottenute.

Autore:

Tag: Tecnica , Lancia , crash test


Top