dalla Home

Mercato

pubblicato il 27 agosto 2008

Ford converte la produzione: dai SUV si passa alle auto compatte

Subito investiti 75 milioni di dollari in Michigan

Ford converte la produzione: dai SUV si passa alle auto compatte

Ford Motor Company, già allarmata dal forte calo di vendite di pick-up e SUV nel primo trimestre 2008, ha manifestato l'intenzione di orientare la propria produzione per il mercato USA verso vetture più piccole e mediamente parche nei consumi, così come la clientela richiede.

Questo processo di "downsizing" volto alla riduzione delle dimensioni, dei pesi e delle cilindrate è stato poi accelerato ulteriormente dai dati di vendita del secondo trimestre 2008 (-1,3 miliardi di dollari nel segmento SUV e pick-up). L'aumento del prezzo del petrolio e dei carburanti ha definitivamente spezzato l'idillio fra gli automobilisti nordamericani e questo tipo di "light duty trucks", 4x4 o furgoni di proporzioni spesso esagerate.

Ora Ford decide di passare dalle parole ai fatti e per avviare l'opera di snellimento della produzione statunitense e di "riallineamento" con altri mercati stanzia 75 milioni di dollari per avviare la conversione delle linee produttive del "Michigan Truck" dai furgoni alle automobili; i reparti carrozzeria dei grandi SUV saranno trasferiti al Kentucky Truck Plant, mentre i mille dipendenti verranno temporaneamente assorbiti dal Wayne Assembly Plant, fabbrica di automobili situata nella stessa città.

Da novembre 2008 il "Michigan Truck" smetterà di produrre i grossi SUV Ford Expedition and Lincoln Navigator, destinati al trasferimento produttivo nel Kentucky Truck Plant a partire dalla primavera del 2009. Dal 2010 invece lo stabilimento "Michigan Truck" comincerà a sfornare vetture compatte del segmento C che si aggiungeranno all'attuale Focus già prodotta in grandi numeri nel Wayne Assembly Plant. La futura Ford Focus potrà quindi beneficiare di un nuovo stabilimento destinato a soddisfare le nuove richieste del mercato per il breve e lungo periodo.

Autore:

Tag: Mercato , Ford , produzione , lavoro


Top