dalla Home

Attualità

pubblicato il 8 agosto 2008

Chrysler e Nissan molto vicini ad un accordo

I due colossi insieme per la produzione di auto destinate agli USA

Chrysler e Nissan molto vicini ad un accordo

Rivoluzione in vista in casa Chrysler. Il colosso di Detroit ha avviato una serie di trattative con Nissan Motor per la produzione congiunta di autovetture di media grandezza. Lo riporta il Wall Street Journal, secondo cui la partnership potrebbe trasformare il business model del produttore statunitense.

Le due compagnie avevano collaborato all'inizio dell'anno per la produzione di pick up e auto subcompact. Da allora sono state avviate nuove trattative per il raggiungimento dell'accordo che farebbe produrre a Nissan auto di media grandezza che poi Chrysler venderebbe negli USA con il suo brand.

"Stiamo lavorando sodo per capire che cosa vogliono i clienti americani", ha detto Jim Press, vice presidente Chrysler. Di certo il caro petrolio ha modificato le preferenze d'acquisto degli automobilisti, sempre più indirizzati verso soluzioni a basso impatto ambientale e city car, come dimostrano i dati relativi alle immatricolazioni di luglio.

In questo contesto, una partnership con il colosso Giapponese sarebbe per Chrysler l'opportunità di offrire una gamma "originale" di modelli di medie dimensioni e permetterebbe anche un significativo abbattimento dei costi di produzione. Dall'altra parte, il marchio giapponese venderebbe negli USA potendo contare su una delle immagini automobilistiche più celebri del mercato d'oltreoceano. Ma il dissenso per l'eventuale collaborazione sembra molto forte in America. Nel caso in cui l'accordo venisse siglato, il WSJ non ha dubbi: "segnerebbe un cambio drammatico nel modo di operare di Chrysler, almeno nel settore delle auto per uso privato".

Ad ogni modo, se le due Case decidessero di firmare a breve, è prevedibile che la commercializzazione delle prime vetture Nissan-Chrysler potrà essere fissata per il 2011.

Autore:

Tag: Attualità , Chrysler , produzione


Top