dalla Home

Eventi

pubblicato il 18 agosto 2008

RM Auctions e Sotheby’s: un'asta da sogno

Fissata per il 29 ottobre a Londra per una serie di grandi auto da collezione

RM Auctions e Sotheby’s: un'asta da sogno
Galleria fotografica - Un'asta da sogno a LondraGalleria fotografica - Un'asta da sogno a Londra
  • Horch 853 Special Roadster 1938   - anteprima 1
  • Horch 853 Special Roadster 1938 - anteprima 2
  • Horch 853 Special Roadster 1938   - anteprima 3
  • Ferrari 250 LM Berlinetta 1964 - anteprima 4
  • Ferrari 250 LM Berlinetta 1964   - anteprima 5
  • Ferrari 250 LM Berlinetta 1964   - anteprima 6

Dopo aver realizzato un incasso di oltre 18 milioni di sterline all'evento inaugurale del 2008 (il miglior risultato di sempre per una vendita all'incanto realizzata sul territorio britannico), RM Auctions in collaborazione con Sotheby's organizza per il prossimo 29 ottobre una nuova straordinaria vendita di auto da collezione presso il centro congressi di Battersea Evolution. Saranno messe in vendita oltre 75 automobili di grande prestigio ed elevatissimo valore collezionistico.

Horch 853 Special Roadster 1938
Horch è stato uno dei marchi più di lusso della Germania tra le due Guerre, appartenente alla galassia del Gruppo Auto Union (che comprendeva Audi, DKW e Wanderer). Questo esemplare (uno di soli tre sopravvissuti), con carrozzeria Erdmann & Rossi, all'epoca si confrontava con la straordinaria Mercedes-Benz 540K, auto oggi dal valore inestimabile. Quest'auto è rimasta per anni in una collezione privata nella repubblica russia di Latvia e oggi ha una quotazione compresa tra 1,9 e 2,5 milioni di euro.

Ferrari 250 Le Mans
Il telaio 6173 appartiene alla 12ma di 32 esemplari costruiti. Si tratta di una delle Ferrari più preziose della storia del Cavallino, erede della 250 GTO e tra i primi esempi di vetture di Maranello a motore posteriore-centrale. L'auto fu acquistata nuova dalla Scuderia Sant'Ambroeus di Milano con la quale ottenne una vittoria di classe alla Targa Florio del 1965. Nel 1975 l'auto fu acquistata da Wayne Sparlino della NART di Luigi Chinetti. La quotazione oscilla tra 2,83 e 3,4 milioni di euro.

Bugatti Type 57 Atalante
Questa rarissima vettura cominciò la sua esistenza con una carrozzeria Cabriolet realizzata da Stelvio. Tuttavia il suo proprietario, che possedeva anche un'Atalante coupé, decise di scambiare le carrozzerie poiché la Cabrio possedeva un motore sovralimentato con compressore, più potente. Questa originale operazione aveva lo scopo, secondo l'intraprendente collezionista, di creare un oggetto ancora più raro ed esclusivo. Acquistata da John W. Straus, nipote di Isidor Straus, fondatore della catena R. H. Macy & Co, fu parcheggiata in un garage nel 1962 e lì rimase fino al 2007, anno in cui fu riesumata dal suo attuale proprietario e sottoposta a un radicale restauro. La quotazione di questa stupenda Bugatti è compresa tra 706 e 832.000 euro.

Rolls Royce Silver Ghost Torpedo 1924
Quest'auto, con carrozzeria realizzata da Million-Guiet, fu esposta per la prima volta al Salone di Parigi del 1924. Successivamente rimase nella capitale francese nelle mani di un certo Dutasta per poi diventare auto personale di Ettore Bugatti. L'auto rimase nella famiglia Bugatti fino al 1963. Tra i successivi proprietari ci sono il pilota Maurice Trintignant, Count Frederic Chandon de Briailles dell'azienda vinicola Moet & Chandon e Jean Alesi. Quotazione: tra 378 e 504.000 euro.

Tra gli altri gioielli che verranno messi all'asta ci saranno anche una Ferrari 288 GTO del 1985 (per un valore compreso tra 300 e 350.000 euro), un'Alfa-Romeo 6C2500 Villa d'Este del 1949 (stima su richiesta), una Bentley 3/8 Litre del 1924 (prezzo stimato compreso tra 756.000 e 883.000 euro).

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Eventi


Top