dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 7 agosto 2008

Da Nissan il prototipo "Anti-Collisioni"

Protezione automatizzata in ogni situazione di pericolo

Da Nissan il prototipo "Anti-Collisioni"

Assistente elettronico di cambio di corsia, di retromarcia, di distanza, di velocità. Sono questi i dispositivi per la sicurezza attiva che pian piano stanno prendendo piede soprattutto nelle auto delle fasce più alte. Spesso offerti come optional, rappresentano un'estensione elettronica dei sensi del guidatore, evitandogli il fatale "errore umano" che molto spesso è la causa di un incidente.

Nissan ha deciso di metterli tutti insieme, creando quello che provvisoriamente è stato chiamato in maniera molto semplice: prototipo "Anti-Collisioni". Il perché è presto detto. Questa Nissan Fuga, una berlina conosciuta negli USA come Infiniti M, è stata equipaggiata con alcuni dispositivi elettronici che la "proteggono" a 360 gradi, davanti, dietro e lateralmente. Il sistema si compone schematicamente di un attuatore di frenata, di un avvisatore acustico nell'abitacolo, di due telecamere integrate negli specchietti retrovisori e di sensori laterali e posteriori a onde radio.

Sono tre le situazioni di emergenza a cui questo prototipo può far fronte senza l'intervento del conducente. Nelle manovre di sorpasso con il sistema di Prevenzione delle collisioni laterali (SCP), quando il conducente decide di cambiare corsia, i sensori laterali attivano un sistema d'allarme qualora venga rilevato un veicolo in avvicinamento nella corsia di destinazione. Il sistema di controllo frenata di entrambe le ruote aziona quindi un meccanismo di imbardata per evitare una potenziale collisione.

Durante le manovre in retromarcia i sensori laterali e posteriori rilevano eventuali oggetti presenti sulla traiettoria del veicolo e, se viene individuato un ostacolo, scatta un allarme acustico seguito dall'attivazione dei freni, al fine di evitare collisioni in situazioni che spesso si presentano all'uscita di un parcheggio. Quando poi si viaggia in rettilineo, nella situazione tipica di percorso autostradale, ci pensa il sistema Distance Control Assist (DCA) a mantenere automaticamente la distanza di sicurezza dal veicolo che precede, avvisando il conducente tramite l'avvisatore acustico se questa si riduce troppo e attivando automaticamente la frenata se il rischio di tamponamento è imminente.

Ancora non è possibile sapere con precisione quando saranno sul mercato le Nissan equipaggiate con questo sistema "Anti-Collisioni" che promette veicoli immuni alle collisioni, ma è certo che Nissan è sulla buona strada nel suo impegno a dimezzare gli incidenti gravi o mortali in cui siano coinvolti i suoi veicoli entro il 2015 rispetto ai dati del 1995.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Nissan , sicurezza stradale


Top