dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 5 agosto 2008

MAXI segnali per non sbagliare strada

In Australia un parcheggio multipiano sperimenta una segnaletica inedita

MAXI segnali per non sbagliare strada
Galleria fotografica - Maxi segnali in Australia all'Eureka Tower CarparkGalleria fotografica - Maxi segnali in Australia all'Eureka Tower Carpark
  • Maxi segnali in Australia all\'Eureka Tower Carpark - anteprima 1
  • Maxi segnali in Australia all\'Eureka Tower Carpark - anteprima 2
  • Maxi segnali in Australia all\'Eureka Tower Carpark - anteprima 3
  • Maxi segnali in Australia all\'Eureka Tower Carpark - anteprima 4

La bella trovata arriva dall'Australia ed esattamente dall'Eureka Tower Carpark di Melbourne, un parcheggio multipiano che ha deciso di adottare un nuovo tipo di segnaletica per indicare con chiarezza le varie rampe di accesso, uscita, salita e discesa dai piani del garage. Per sperimentare un innovativo sistema di maxi segnali si sono rivolti ad Axel Peemoeller, un grafico e designer specializzato nella creazione di loghi e caratteri di testo speciali.

Peemoeller ha realizzato una serie di scritte del tipo IN, OUT, UP, DOWN piazzate negli accessi alle rispettive rampe, ma queste scritte non assomigliano affatto ai classici cartelli segnaletici presenti solitamente in queste strutture; le scritte sono enormi, in colori sgargianti e sono disegnate su muri, pavimenti e colonne in modo che la parola appaia come galleggiante nell'aria al centro del parabrezza per chi deve imboccare con l'auto la direzione segnalata. Con un abile sfruttamento della prospettiva i maxi segnali appaiono completi e comprensibili solo se visti dal giusto punto prospettico, ovvero quando il guidatore deve decidere quale direzione seguire. In questo modo, facendo in pratica "attraversare" la scritta virtuale all'automobilista, quasi fosse proiettata su pareti e rampe, si evita a quest'ultimo il classico momento di smarrimento che sopraggiunge quando ci si trova a dover capire tramite piccoli cartelli (appesi chissà dove) quale strada imboccare per l'uscita o per cambiare livello.

Onestamente ci sembra un buon modo per dare indicazioni chiare e inequivocabili; Peemoeller sembra aver ben applicato una tecnica prospettica che, sperimentata anche da artisti come Felice Varini, potrebbe migliorare la vita nel caos delle città e nelle insidie di una guida distratta. Si potrebbe addirittura suggerire alle società che gestiscono le nostre autostrade e superstrade di sperimentare simili segnalazioni anche da noi, soprattutto all'inizio di rampe d'accesso che possono essere imboccate contromano da automobilisti criminalmente sbadati o particolarmente refrattari ai normali cartelli di divieto d'accesso.

Autore:

Tag: Curiosità , sicurezza stradale


Top