dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 4 agosto 2008

Citroen 2CV Concept

il designer David Portela la immagina così

Citroen 2CV Concept

Nel 1948 debuttava un'auto destinata a vincere le mode e a restare celebre nel tempo: la Citroen 2CV. Oggi, nel 2008, questa vettura carica di spirito anticonformista festeggia il suo 60esimo compleanno e in molti si chiedono se Citroen, come Fiat con la sua 500 e Volkswagen col Maggiolino, stia pensando ad un restyling per riportarla in vita. Il designer francese David Portela è andato ben oltre la semplice curiosità ideando la sua personale interpretazione della nuova 2CV.

Volendo coniugare lo stile degli anni 40-50 con le forme futuristiche del 21esimo secolo, Portela ha pensato ad un frontale muscoloso, a un corpo vettura allungato e una carrozzeria lucida. Della "vecchia" 2CV sono rimasti i dettagli anteriori, come i piccoli gruppi ottici ed i parafanghi tondeggianti, mentre del tutto innovativo è il vano posteriore. Qui, un'unica luce circolare che circonda la ruota di scorta rende riconoscibile il mezzo nelle ore notturne, mentre il logo Citroen fa da protagonista grazie alla sua posizione centrale e alle generose dimensioni.

Le fiancate sono state concepite all'insegna della semplicità e della luminosità. Le superfici vetrate sono molto ampie e le linee dell'unico portello ridotte all'essenziale. Per la motorizzazione della 2CV del futuro David Portela ha pensato ad una soluzione ibrida; qualcosa di già ipotizzato dalla stampa britannica che, qualche tempo fa, aveva fissato il ritorno della 2CV per il 2009-10. Ad oggi il Costruttore non ha rilasciato alcun commento ufficiale, ma non sono nemmeno state diffuse vere smentite...

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Citroen


Top