dalla Home

Novità

pubblicato il 28 luglio 2008

Porsche 997 Targa 4 e 4S restyling

La gamma delle aspirate si completa

Porsche 997 Targa 4 e 4S restyling
Galleria fotografica - Porsche 997 Targa 4 e 4SGalleria fotografica - Porsche 997 Targa 4 e 4S
  • Porsche 997 Targa 4 e 4S - anteprima 1
  • Porsche 997 Targa 4 e 4S - anteprima 2
  • Porsche 997 Targa 4 e 4S - anteprima 3
  • Porsche 997 Targa 4 e 4S - anteprima 4
  • Porsche 997 Targa 4 e 4S - anteprima 5

Il rinnovamento della gamma della nuova Porsche 911 della famiglia delle 997 aspirate con nuovi motori a iniezione diretta si conclude con l'introduzione dell'ultima versione della Targa, modello un po' cabrio un po' coupé che riprende, proiettandolo nella modernità, il concetto della 911 con tetto asportabile e lunotto fisso.

Abbandonato già a partire dalla 993 il tradizionalissimo (ma, evidentemente, giudicato non così pratico e comodo, anche se i più tradizionalisti non sono del tutto concordi) tetto rigido ripiegabile (da sistemare sopra i due piccoli strapuntini posteriori o nel baule anteriore), il meccanismo della moderna 911 Targa si basa su un innovativo tetto in cristallo scorrevole elettricamente su due binari inseriti nei montanti dal design leggermente differente dalla coupé. Valgono, ovviamente, a livello estetico, tutte le migliorie introdotte con la nuova 911: nuovi scudi paraurti anteriore e posteriore, nuovi fari anteriori a led con luci diurne, nuovi fari posteriori a led, nuovo set di ruote.

Come nel caso dell'ultima versione, la 997 Targa si presenta in listino esclusivamente con trazione integrale. Che, in quest'ultima versione, si rinnova ulteriormente (seguendo di pari passo il rinnovamento della 997 Carrera 4 model year 2009) introducendo il complesso sistema Porsche Traction Management che ha fatto il suo debutto sulla Cayenne ed è stato quindi trasferito sulla 911 a partire dalla 997 Turbo da 480 Cv.

A differenza del sistema con giunto viscoso anteriore che equipaggiava l'ultima 997 Carrera 4 (dal 2004 al 2008), il sistema PTM sfrutta una frizione elettronica multidisco in grado di ripartire la forza di trazione in modo "attivo" tra i vari assali fino ad arrivare a una percentuale del 100% su un solo asse. Su questo modello, inoltre, è presente di serie un differenziale autobloccante a slittamento limitato che fornisce un ulteriore aiuto attivo alla dinamica del veicolo aumentando la sicurezza durante la marcia e inibendo le situazioni potenzialmente pericolose.

TETTO SCORREVOLE IN CRISTALLO
Le nuove 997 Targa 4 e 4S dispongono di una superficie visuale complessiva pari a 1,54 metri quadrati. Si compone di due superfici in cristallo (anti raggi UV), con quella anteriore in grado di scivolare completamente verso la zona posteriore in soli 7" fino ad aprire sopra i passeggeri una superficie di pari a 0,45 mq. Il sistema si completa con una tendina scorrevole elettricamente e indipendente dal tetto in cristallo.

INIEZIONE DIRETTA
La 911 Targa 4 e 4S è disponibile con motore 3,6 litri da 345 CV o 3.8 litri da 385 CV, entrambi equipaggiati con il nuovo sistema di iniezione diretta di benzina. Alla trazione integrale Porsche Traction Management si abbina il cambio meccanico-manuale a 6 marce di serie o il nuovo semiautomatico a doppia frizione PDK con sette marce (optional). La 911 Targa 4 manuale scatta da 0 a 100 in 5"2, la 4S in 4"9. La 911 Targa 4 PDK in 5" la 911 Targa 4S PDK in 4"7. Le prestazioni massime raggiungibili sono ovviamente straordinarie: 284 km/h la Targa 4, 297 km/h la Targa 4S.

Ricordiamo che Porsche dichiara, sulla nuova gamma della Porsche 911 Carrera, rispetto alla generazione precedente, un aumento delle prestazioni pari all'8,5%, una riduzione del consumo medio pari a 11,2%, una diminuzione del livello delle emissioni nocive pari al 13,6%.

I PREZZI
Listino alla mano la Porsche 911 Targa 4 costa 99.660 euro (IVA inclusa), mentre la 911 Targa 4 S 110.700 euro.

Scegli Versione

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Novità , Porsche


Top