dalla Home

Attualità

pubblicato il 25 luglio 2008

Great Wall vuole tornare in tribunale

Il Colosso cinese non accetta la multa ai "cloni" della Fiat Panda

Great Wall vuole tornare in tribunale

Great Wall non ci sta. Il vedetto del Tribunale di Torino che vieta l'import in Europa della sua utilitaria Peri perchè troppo simile alla Fiat Panda proprio non piace al Costruttore cinese che sta valutando l'ipotesi di presentare ricorso. Come riporta il South China Morning Post, il vicedirettore generale di Great Wall, Bai Xuefei, non accetta di dover pagare una sanzione di 15.000 euro per la prima GWPeri importata in Europa.

"Abbiamo già la sentenza depositata dal tribunale e stiamo discutendo con i legali se fare ricorso, siamo aperti a tutte le opzioni", ha detto Xuefei. Ricordiamo che il Tribunale di Torino non soltanto ha accolto le richieste di Fiat sentenziando che "la GWPeri non appare come un'auto diversa ma è una Panda con un frontale differente", ma che in caso di ulteriori violazioni da parte di Great Wall la sanzione sarà elevata a 50.000 euro per ciascuna auto importata.

Autore:

Tag: Attualità , Fiat


Top