dalla Home

Attualità

pubblicato il 24 luglio 2008

Audi “Travolution”: sarà la rivoluzione del traffico?

A Ingolstadt i semafori parlano alle auto

Audi “Travolution”: sarà la rivoluzione del traffico?
Galleria fotografica - Audi “Travolution”: la rivoluzione del trafficoGalleria fotografica - Audi “Travolution”: la rivoluzione del traffico
  • Audi “Travolution”: la rivoluzione del traffico - anteprima 1
  • Audi “Travolution”: la rivoluzione del traffico - anteprima 2
  • Audi “Travolution”: la rivoluzione del traffico - anteprima 3
  • Audi “Travolution”: la rivoluzione del traffico - anteprima 4
  • Audi “Travolution”: la rivoluzione del traffico - anteprima 5
  • Audi “Travolution”: la rivoluzione del traffico - anteprima 6

La promessa è di quelle ambiziose: ridurre significativamente il traffico cittadino. A provarci è Audi con il progetto "Travolution", allo studio ad Ingolstadt da due anni e per il quale sono stati investiti ad oggi 1.2 milioni di euro.

L'obiettivo è quello di velocizzare i tempi di percorrenza tra un semaforo e l'altro sfruttando "l'onda verde". Per riuscirci Audi ha pensato di mettere in comunicazione l'automobile direttamente con i semafori, che informano i computer di bordo delle vetture del tempo mancante allo scattare del verde.
A sua volta il computer di bordo suggerisce al guidatore la velocità esatta a cui procedere per evitare di fermarsi all'incrocio.

Il progetto, supportato dal Ministero Bavarese per gli Affari Economici, non si è ancora concluso. La sperimentazione è appena entrata in fase di ampliamento e coinvolge 50 semafori e diverse decine di vetture, tra Audi A5 e A6 Avant.

Una bella idea peraltro concettualmente semplice, ma di difficile attuazione su larga scala: vi immaginate cosa significherebbe mettere d'accordo prima tutte le case automobilistiche a trovare uno standard tecnologico comune e poi tutti le principali città a dotarsi di impianti semaforici di nuova generazione?

Autore: Redazione

Tag: Attualità , Audi


Top