dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 21 luglio 2008

La "carica dei 100" contro droga e alcol

BastaUnAttimo seleziona giovani per promuovere la guida sicura

La "carica dei 100" contro droga e alcol

100 giovani diventeranno i promotori della sicurezza stradale grazie ad un concorso chiamato "Diventa ambasciatore di BastaUnAttimo", ovvero della campagna nazionale sulla sicurezza stradale promossa da AssoGiovani e Forum Nazionale dei Giovani. Ciascun aspirante testimonial riceverà un kit con cartoline e gadget della campagna per diffondere il messaggio di sicurezza e chi restituirà almeno 500 cartoline compilate sarà premiato con uno dei 20 corsi di "Guida sicura Quattroruote" che si terranno all'autodromo ASC di Vairano di Vidigulfo.

Al via anche l'iniziativa di BastaUnAttimo chiamata locale "inSicurezza", che invita i giovani ad inviare un sms al numero 346 1524944 o una e-mail all'indirizzo contact@bastaunattimo.it per indicare i locali dove ci si diverte in modo responsabile. I locali maggiormente votati riceveranno il bollino "inSicurezza di BastaUnAttimo" e saranno visitati dalla campagna nel corso del 2008.

A margine della presentazione della campagna, che ha raccolto le adesioni di alcuni esponenti politici come l'ex Presidente della Repubblica Francesco Cossiga, l'ex sen. Giovanni Russo Spena e dei deputati europei Tatarella e Gruber, Mauro Fabris, ex capogruppo dell'Udeur, ha lanciato la proposta "di un'Authority di riferimento. "Solo così non verrebbero disperse le forze per prevenzione e sicurezza contro gli incidenti stradali", ha detto. "In Italia manca una condanna sociale forte contro tutte quelle cause che provocano morti sulle strade. Per poter vietare l'abuso di alcolici si è dovuto fronteggiare il veto dei produttori di vino. Quando si vogliono prendere provvedimenti di questo genere si va a urtare gli interessi di molti, sarebbe invece più opportuno riprendere l'obbligatorietà dei corsi di guida sicura, perchè l'errore umano è al primo posto negli incidenti stradali ed è su questo che si deve agire".

Autore: Redazione

Tag: Attualità , sicurezza stradale


Top