dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 16 luglio 2008

Jaguar XK60: omaggio alla XK degli anni 50

Anteprima mondiale al Salone di Londra

Jaguar XK60: omaggio alla XK degli anni 50

La casa del Giaguaro rende omaggio a uno dei modelli più rappresentativi della propria storia e di quella dell'automobilismo in generale. Si chiama XK60 e vuole essere un tributo alla mitica XK (che nel suo evoluzionismo prese le denominazioni di XK120, XK140 e XK150), una delle roadster più affascinanti di sempre, oggi autentico tesoro da collezione.

RITORNA UN MITO
Il prossimo 22 luglio, nella city londinese, si inaugura Salone dell'Auto. A fare gli onori di casa dello stand Jaguar sarà tutta la gamma al completo: dall'ultima nata, la gamma XF(della quale attendiamo il modello top di gamma, la XF-R), la serie XJ e la gamma X-Type, presente in una nuova versione Station Wagon con motore Turbodiesel da 2,2 litri equipaggiata, per la prima volta, con cambio automatico.

La gamma XK avrà nella celebrativa e speciale XK60, la sua reginetta dello stand. A farle compagnia anche la XKR-S, la più sportiva delle XK mai costruite capace di raggiungere 280 km/h, la punta velocistica più alta per una Jaguar stradale mai raggiunta (escludendo la mistica XJ220 della fine degli anni Ottanta).

CORREVA L'ANNO 1948
Nel pieno della ricostruzione post-bellica, Jaguar creò il modello che l'avrebbe definitivamente consacrata come una delle case automobilistiche più importanti al mondo. Si chiamò XK120 e venne presentata al Salone dell'Auto di Londra di quell'anno. Era un'avvenente e slanciata roadster dalla personalità inconfondibile: elegante, prestigiosa, sportiva. Era equipaggiata con un 6 cilindri in linea a carburatori di 3,4 litri per una potenza massima di 160 CV. Grazie alla struttura leggera, poteva raggiungere 120 miglia orarie di velocità massima (corrispondenti a oltre 190 km/h), il che ne faceva una delle auto più veloci di sempre. Il successo che le arrise non conobbe sosta e le permise di evolvere, nel 1955, nell'XK140 e nel 1958 nell'ultima XK 150. Il nome XK fu utilizzato nel 1955 anche per un'auto molto speciale, l'XKSS, una versione stradale della Type D da corsa e prodotta in meno di 20 esemplari.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Anticipazioni , Jaguar , serie speciali


Top