dalla Home

Curiosità

pubblicato il 15 luglio 2008

Una Jaguar D venduta a 2,75 milioni di euro

A Goodwood un appassionato inglese elettrizza l’asta di Bonhams

Una Jaguar D venduta a 2,75 milioni di euro

Telaio numero XKD509. Apparentemente solo una fredda e inconsistente informazione tecnica, invece, per gli appassionati di auto d'epoca, con "l'aggravante" feticista di andare matti per le statistiche di produzione, è un'informazione emozionante: si tratta del numero di telaio appartenente alla prima Jaguar Type D prodotta nel 1955, una delle più famose vetture da corsa della storia del marchio del Giaguaro, che all'epoca se la vedeva con gli altri mostri sacri della scena: Ferrari, Maserati, Aston Martin, Lancia. Come le sue più titolate avversarie di sempre è una barchetta biposto corsa con motore 6 cilindri in linea di 3,4 litri di cilindrata. Grazie a quest'auto Jaguar ha letteralmente dominato la 24 Ore di Le Mans del 1957 piazzando ben cinque esemplari della Type D ai primi 6 posti della classifica finale.

La vettura con telaio XKD509 è stato protagonista dell'asta organizzata da Bonhams al Festival of Speed di Goodwood andato in scena lo scorso weekend. La vettura in questione portò avanti la sua carriera sportiva negli Stati Uniti nel biennio 1956-57 ad opera di Lou Brero. Corse alla 12 Ore di Sebring, a Elkhart Lake e a Eagle Mountain, nel Texas, dove giunse seconda dietro la Ferrari 121 LM guidata da Carroll Shelby (il creatore delle AC Cobra).

Successivamente fu acquistata dal collezionista Nigel Moores (che possedeva anche una Ford GT40 e svariate Ferrari, tutte vendute alla fine degli Anni 80), nipote di Sir John Moores, fondatore dell'impero di Littlewoods, e con lui rimase per ben trentatre anni in ottime condizioni di conservazione, trattata sempre con grande rispetto e riguardo, tale da poter giungere ai giorni nostri in grande forma e, ovviamente, totalmente originale (motore, trasmissione, telaio, carrozzeria).

Durante l'evento di Goodwood l'auto è stata acquistata da un collezionista britannico per l'incredibile somma di 2,75 milioni di euro, valore che batte il precedente record, ascrivibile a una Jaguar D, di 3,4 milioni di dollari ottenuto nel 1999.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Curiosità , Jaguar , auto storiche , aste , record , auto inglesi


Top