dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 10 luglio 2008

Audi RS6 berlina e BMW M5: quattro turbo per oltre 1.000 CV

"Tu mi turbi". E il downsizing?

Audi RS6 berlina e BMW M5: quattro turbo per oltre 1.000 CV
Galleria fotografica - Audi RS6Galleria fotografica - Audi RS6
  • Audi RS6 - anteprima 1
  • Audi RS6 - anteprima 2
  • Audi RS6 - anteprima 3
  • Audi RS6 - anteprima 4
  • Audi RS6 - anteprima 5
  • Audi RS6 - anteprima 6

Due tra le più acerrime rivali tra le super-berline, la nuova RS6 berlina quattro porte e la futura BMW M5 affideranno il loro carattere tumultuoso alla verve dei loro motori turbocompressi. Se nel caso della berlina più sportiva in assoluto mai prodotta dalla Casa di Quattro anelli le sue caratteristiche sono ben intuibili (logica conseguenza della versione RS6 Avant già presente in listino), nel caso della BMW M5 ci dobbiamo affidare alle supposizioni, alle speculazioni, alle deduzioni che si ricavano dall'analisi dei prototipi spiati qua e la sulle strade.

La Casa di Monaco presenterà la nuova BMW Serie 5 nel 2010 e nel 2011 la gamma si completerà con la versione ultra sportiva M5. Si assisterà a un cambio di filosofia: il motore della super-serie 5 non sarà più figlio della F1 (10 cilindri a V con alimentazione atmosferica), ma potrebbe segnare il ritorno alla sovralimentazione: si parla del motore 8 cilindri a V di 4.4 biturbo della BMW X6 xDrive50i da 400 CV il quale, nel caso della M5, dovrà rendere la vita difficile alla RS di Ingolstadt.

QUATTRO ANELLI INFUOCATI
Il primato è attualmente in mano all'Audi RS6 Avant: 580 CV che "eruttano" dal suo 10 cilindri 5.2 con iniezione diretta e, appunto, due turbocompressori. Bisogna poi fare i conti con 650 Nm di coppia che la nota trazione integrale quattro con tre differenziali e il cambio automatico Tiptronic cercheranno di tenere a bada dalle sue impetuose punte prestazionali. Recenti avvistamenti hanno pizzicato la super-berlina tedesca pressoché senza veli ma con una grande novità sul posteriore: si possono vedere, infatti, delle differenti luci, che farebbero pensare al lancio di questo modello contemporaneamente al facelift della nuova Audi A6 stessa.

RITORNO DI FIAMMA
La turbocompressione sta tornando molto in voga, e non pare solo una semplice moda. Alfa Romeo, come noto, equipaggerà la MiTo GTA con un 4 cilindri turbo di soli 1.750 cc e 230 CV (va citato anche il 4 cilindri 1.4 turbo che, già disponibile per la stessa Mito, per la Fiat Bravo e per la Lancia Nuova Delta, ha trovato nuova casa nel vano motore della 500 Abarth da 135/160 CV). Anche dalle parti della Ferrari si vocifera di un ritorno alla turbocompressione dopo i fasti delle 208, 288 GTO e dell'F40. Del resto, il turbocompressore rappresenta il modo più semplice per produrre un motore di piccola cilindrata ma con grande potenza e coppia. Lo ha dimostrato anche Peugeot con il piccolo ma esuberante 4 cilindri 1.6 Turbo High Pressure della 207 GTI e della 308 GT. Per non dire, infine, del portentoso 4 cilindri turbo iniezione diretta 2 litri del gruppo Audi Volkswagen, un vero primate, un prodotto eccezionale che, come si vede, raggiunge picchi di potenza sempre più elevati (272 Cv sull'Audi TTS) rimanendo inchiodato alle sue caratteristiche progettuali di base. In casa Vw-Audi meritano una menzione anche l'unità 1.4 TSI da 150 Cv e il 1.4 con sovralimentazione mista turbo/compressore meccanico (è protagonista sulla Golf GT): 170 Cv, bassi consumi, basse emissioni.

Galleria fotografica - BMW M5 TouringGalleria fotografica - BMW M5 Touring
  • BMW M5 Touring - anteprima 1
  • BMW M5 Touring - anteprima 2
  • BMW M5 Touring - anteprima 3
  • BMW M5 Touring - anteprima 4
  • BMW M5 Touring - anteprima 5
  • BMW M5 Touring - anteprima 6

Scegli Versione

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Anticipazioni , Audi


Top