dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 7 luglio 2008

Eco Top Ten 2008: la vittoria dell'ibrido

Honda Civic Hybrid e Toyota Prius in vetta alla classifica delle auto meno inquinanti

Eco Top Ten 2008: la vittoria dell'ibrido

Fino a qualche mese fa una notizia del genere avrebbe destato ben poco interesse tra gli automobilisti italiani, spesso molto più attenti ai prodotti derivanti dall'elite della produzione sportiva nostrana e internazionale, piuttosto che agli ultimi ritrovati nel settore della mobilità sostenibile. Oggi siamo certi che il "caro petrolio" abbia cambiato radicalmente le prospettive di chi guida un auto e, di conseguenza, conoscere quali siano le migliori alternative intelligenti al trasporto privato potrebbe "incuriosire" una fetta molto più ampia di utenti della strada.

Anche quest'anno Legambiente e Ata Svizzera (Associazione traffico e ambiente) hanno preso in considerazione oltre 600 modelli delle auto più vendute in Italia nel 2007 (con l'esclusione di quelli con emissioni superiori a 210 grammi di CO2 per chilometro) con l'obiettivo di eleggere la classifica delle automobili più rispettose dell'ambiente: Eco Top Ten 2008. La giuria ha analizzato le candidate - tutte Euro 4 - tenendo in considerazione parametri come il consumo di carburante, il rumore e le emissioni di CO2, con un risultato finale che, come per il 2007, ha premiato le alimentazioni ibride (elettrico-benzina). A conquistare il vertice della classifica 2008 sono infatti la Honda Civic Hybrid (al primo posto) e la Toyota Prius; a breve distanza troviamo invece piccole city car, europee e asiatiche. Dai dati diffusi da Legambiente emerge che poco meno del 31% degli oltre 600 modelli più venduti in Italia ha emissioni uguali o inferiori a 140 di CO2 per km, mentre la maggioranza delle vetture si colloca tra 140 e 190 grammi di CO2 al km, una soglia che dovrà obbligatoriamente abbassarsi entro il 2012, anno in cui l'unione europea fisserà in 120 g/km il limite di emissione.

Un occhio di riguardo hanno ricevuto le auto alimentate a gasolio, notoriamente, quelle che percorrono più chilometri all'anno e, potenzialmente, la categoria più inquinante. Secondo Legambiente, nonostante le emissioni delle diesel Euro4 (ed Euro5 ready) prese in considerazione siano molto contenute, il vero problema sta nelle emissioni di polveri sottili (PM10) e di ossidi di azoto. Nella classifica vengono quindi penalizzate le auto diesel non dotate di filtri anti-particolato, che pur essendo Euro4 sono responsabili di forti emissioni inquinanti dannose alla salute dell'uomo.

"E' fondamentale sapersi orientare in un mercato ricco di offerte, pieno di insidie, di promozioni discutibili, di ecoincentivi che di 'eco' hanno ben poco, come l'incentivo alla rottamazione che comprende anche le auto diesel prive di filtro anti-particolato", dichiara Andrea Poggio, vicedirettore nazionale di Legambiente. "Il prezzo raggiunto dai carburanti e le politiche locali che sempre più spesso penalizzano la circolazione dei mezzi più inquinanti", continua Poggio, "portano inevitabilmente i consumatori a scegliere veicoli a minor impatto ambientale".

Per conoscere la classifica completa Eco Top Ten 2008, clicca qui

Autore: Redazione

Tag: Attualità , mobilità sostenibile , inquinamento , auto ibride


Top