dalla Home

Curiosità

pubblicato il 3 luglio 2008

Uno speciale VW Crafter per Andrea Dovizioso

Lo accompagnerà negli allenamenti di cross e motard

Uno speciale VW Crafter per Andrea Dovizioso
Galleria fotografica - Un Crafter per DoviziosoGalleria fotografica - Un Crafter per Dovizioso
  • Un Crafter per Dovizioso - anteprima 1
  • Un Crafter per Dovizioso - anteprima 2
  • Un Crafter per Dovizioso - anteprima 3

Cosa sarebbe un motociclista senza il suo furgone? Dopo la moto è infatti questo mezzo ad essere indispensabile ai motociclisti professionisti per spostarsi da casa fino ai campi di gara, un veicolo al quale, grazie alla possibilità di caricare moto e attrezzatura, tutti i biker tengono moltissimo, dall'amatore della domenica fino ai top rider come Andrea Dovizioso.

Il ragazzo di Forlimpopoli, che nella stagione d'esordio in MotoGP sta facendo molto meglio di altri piloti ufficiali al manubrio di una Honda RC212V 2007, ha deciso di regalarsi un Volkswagen Crafter tutto nuovo come van di allenamento, quel duro allenamento che gli ha fruttato un titolo mondiale 125 nel 2004 e tre stagioni nella Top 3 in 250, prima di approdare meritatamente in classe regina.

La versione realizzata per Dovizioso è la 2.5 TDI a tetto alto, che gli consente di trasportare due moto da cross o da supermotard, le specialità preferite da "Dovi", grazie ad un allestimento interno con pareti interne rivestite in alluminio, corsie di ancoraggio e scaffalature porta attrezzi, oltre a un pianale in multistrato antiscivolo con rotaie di fissaggio per moto.

"Il Crafter è l'ideale per trasportare due moto da cross, oltre a tutto il materiale di assistenza e i ricambi che è bene avere sempre al seguito. Lo spazio è davvero tanto e il piano di carico ben realizzato. Non mi piace stare al volante per troppo tempo, ma per fortuna non mi muovo mai da solo. Il Crafter si è dimostrato molto confortevole e proprio grazie a questo aspetto, alternandomi ai comandi con chi mi accompagna, anche i lunghi viaggi diventano piacevoli e meno faticosi", ha rivelato il portacolori del team JiR Scot, che ha optato per una versione grigio metalizzato come i colori della sua squadra.

La livrea grigia però è stata stravolta con i colori della Red Bull, suo sponsor personale, e con una serie di decalcomanie che recano il suo numero di gara e il draghetto portafortuna, che lo accompagnerà anche fuori dalle piste del Motomondiale.

Autore:

Tag: Curiosità , Volkswagen , sponsorizzazioni , VIP , piloti , veicoli commerciali


Top