dalla Home

Tuning

pubblicato il 2 luglio 2008

Novitec Rosso F430 Scuderia

Doppio compressore volumetrico e 717 CV

Novitec Rosso F430 Scuderia
Galleria fotografica - Novitec Rosso F430 ScuderiaGalleria fotografica - Novitec Rosso F430 Scuderia
  • Novitec Rosso F430 Scuderia - anteprima 1
  • Novitec Rosso F430 Scuderia - anteprima 2
  • Novitec Rosso F430 Scuderia - anteprima 3
  • Novitec Rosso F430 Scuderia - anteprima 4
  • Novitec Rosso F430 Scuderia - anteprima 5
  • Novitec Rosso F430 Scuderia - anteprima 6

Novitec Rosso, come lascia intuire la seconda parte del nome - Rosso - è uno dei pochi preparatori al mondo specializzati nella creazione di parti speciali e kit di elaborazione completi per vetture Ferrari. Non poteva quindi passare molto tempo prima che uscisse dalle officine di Stetten una reinterpretazione della Ferrari F430 Scuderia.

Alla furiosa creatura di Maranello (510 CV) Novitec Rosso ha osato aggiungere il già noto doppio compressore volumetrico di propria progettazione, in modo da fornire una leggera sovralimentazione di 0,48 bar che "spara" i cavalli a quota 717 CV. La Novitec Rosso F430 Scuderia, se non bastassero già le impressionati performance della "Scuderia" standard, promette così di raggiungere i 348 km/h e spuntare tempi di accelerazione di 3,5 secondi da 0 a 100 km/h, 10,1 secondi da 0 a 200 e 26,1 da 0 a 300.

Oltre ad aver aggiunto un "supercharger" per ogni bancata, Novitec ha anche provveduto a ridurre la temperatura di esercizio del poderoso propulsore, adottando radiatori e scambiatori di calore maggiorati, oltre a nuovi iniettori, filtri aria più liberi e una diversa gestione della centralina elettronica. Niente male i cerchi componibili da 20 pollici con canale dipinto nel colore della carrozzeria, sufficientemente grintosi senza essere troppo pacchiani o fuori luogo. Gli interni sono, ovviamente, personalizzabili fino all'inverosimile con l'utilizzo di svariate combinazioni di rivestimenti in pelle di ogni colore e particolari in fibra di carbonio.

Non sappiamo se Michael Schumacher, il campione tedesco che ha contribuito allo sviluppo della più esagerata fra le Ferrari F430 stradali, apprezzerà l'inopinata operazione di ritocco alla "sua" Scuderia, ma di certo il fascino dei 717 cavalli potrebbe non lasciarlo indifferente.

Autore:

Tag: Tuning , Ferrari


Top