dalla Home

Home » Argomenti » Prezzi benzina

pubblicato il 23 giugno 2008

Caro benzina: negli USA l'auto resta in garage

Oltre 7 miliardi i chilometri percorsi in meno rispetto al 2007

Caro benzina: negli USA l'auto resta in garage

Il prezzo del petrolio aumenta ed il traffico negli Stati Uniti diminuisce. E' così che gli automobilisti americani stanno reagendo al caro carburante: usando di meno l'automobile, come dimostrano i dati pubblicati dalla Federal Highway Administration, l'amministrazione federale delle autostrade statunitense. Ad aprile gli americani hanno percorso con la propria vettura 396 miliardi di chilometri (245,88 mld di miglie), l'1,8% in meno rispetto allo stesso mese dell'anno precedente quando ne avevano percorsi circa 402 mld (250,32 mld di miglie).

Era dall'aprile del 2003 che non erano stati percorsi così pochi chilometri dagli americani (386 mld di chilometri). E mentre da quella data a tutto il 2004 il trend era stato sempre in aumento, passando da 213,6 mld di chilometri percorsi fino a 403 mld di chilometri, negli ultimi quattro anni c'è stata una continua diminuzione nell'uso dell'auto, che sempre più spesso resta chiusa in garage sostituita da mezzi alternativi.

Il calo più consistente è stato registrato proprio quest'anno: con oltre 7 miliardi di chilometri percorsi in meno rispetto al 2007. Nei primi quattro mesi del 2008 gli americani hanno percorso 1.504 mld di chilometri (934,77 mld di miglie), il 2,1% in meno rispetto ai 1.537 mld di chilometri (955,25 mld di miglie) del periodo gennaio-aprile 2007. Si tratta tuttavia di un fenomeno che secondo le previsioni degli analisti è destinato a cambiare con l'arrivo sul mercato di motorizzazioni ibride.

Autore:

Tag: Curiosità , carburanti


Top