dalla Home

Attualità

pubblicato il 23 giugno 2008

Dipendenze: dal petrolio alle batterie?

Come potrebbe cambiare lo scenario futuro

Dipendenze: dal petrolio alle batterie?

C'è una forte evidenza che sta emergendo prepotentemente negli ultimi tempi. Il grande impulso allo sviluppo di veicoli con sistemi di propulsione alternativa (celle a combustibile di idrogeno, motorizzazioni ibride benzina/elettrico, motorizzazioni totalmente ibride, dispositivi per l'accumulo e l'immagazzinamento di energia elettrica da fornire durante la marcia) sta portando a un esponenziale aumento della domanda di componentistica per questo genere di tecnologie. In particolare, è il settore della produzione di batterie al litio quello che sta conoscendo il periodo più felice della sua storia, con ritmi di crescita assolutamente straordinari.

Sebbene nel mondo le aziende automobilistiche stiano facendo progressi nel campo della ricerca, per ora chi ci sta guadagnando di più sono i produttori asiatici, colore che per primi investirono su questo genere di tecnologia. In uno scenario in cui la diffusione di veicoli equipaggiati con questo tipo di accumulatori di energia è destinato a crescere, diventa strategico stringere alleanze con queste aziende.

Così, Toyota si è alleata con Matsushita, Volkswagen con Sanyo, General Motors acquisterà le batterie per la Chevrolet Volt da un'azienda Sud Coreana, solo per citare alcuni esempi delle joint-venture che stanno nascendo tra i grandi costruttori di automobili e i produttori specializzati. Se si considera che su alcune automobili ibride (motore a benzina - motore elettrico) di prossima commercializzazione la metà del prezzo d'acquisto servirà per finanziare l'acquisto delle batterie, c'è chi comincia a lanciare l'allarme: da petrolio-dipendenti rischiamo di trasformarci in batterie-dipendenti? Secondo alcuni analisti, infatti, entro il 2015 il giro d'affari annuale nelle vendite di batterie per uso automobilistico raggiungerà i 10 miliardi di dollari.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Attualità , auto elettrica , auto ibride , statistiche


Top