dalla Home

Tecnica

pubblicato il 19 giugno 2008

Il nuovo motore Renault TCe 130

Un 1.4 turbo per sostituire i 2.0 aspirati del segmento C francese

Il nuovo motore Renault TCe 130
Galleria fotografica - Il nuovo motore Renault TCe 130Galleria fotografica - Il nuovo motore Renault TCe 130
  • Il nuovo motore Renault TCe 130 - anteprima 1
  • Il nuovo motore Renault TCe 130 - anteprima 2
  • Il nuovo motore Renault TCe 130 - anteprima 3
  • Il nuovo motore Renault TCe 130 - anteprima 4

Le prossime normative sulle emissioni di CO2 impongono ai costruttori di automobili di impegnarsi notevolmente a produrre motori più efficienti. Da qualche anno Renault (come molti altri) ha sposato la causa del downsizing, ovvero progettare motori di cilindrata ridotta con prestazioni almeno pari alle generazioni precedenti di cubatura superiore.

Lo dimostra, per fare un esempio, la New Laguna: se nel 2001 la Laguna II raggiungeva 110 CV con una unità diesel da 1.9 litri, adesso la stessa potenza è raggiunta oggi dal 1.5 dCi impiegato largamente su molti altri modelli del Marchio francese, con ovvie ricadute positive su consumi e quindi sulle emissioni inquinanti.

Anche sul fronte dei propulsori a benzina - per compensare la bassa potenza specifica di un motore piccolo si usa il turbo - e una delle prime applicazioni Renault di questo principio è l'unità TCe 100, un 1.2 litri da 100 CV e 145 Nm di coppia che è stato dapprima introdotto sulla New Clio e successivamente su Twingo GT e New Modus per sostituire il 1.6 litri aspirato.

A breve la gamma dei propulsori Renault TCe si allargherà con l'arrivo del nuovo TCe 130, una nuova unità da 1.4 litri nata, come il suo equivalente da 1.2 litri, dall'alleanza con Nissan. Questo TCe, anche se derivato dai propulsori da 1.5 e 1.6 litri offerti sui modelli del Marchio giapponese, ha però ricevuto una nuova turbina a bassa inerzia, una coppa in alluminio e soprattutto nuovi condotti di aspirazione che ottimizzano la combustione. Il risultato sono 130 CV a 5.500 giri e soprattutto una coppia massima di 190 Nm disponibile già a 2.250 giri, mentre la trasmissione è affidata da un cambio manuale a 6 rapporti.

Quanto ai consumi Renault dichiara solo che sono inferiori del 16% a quelle dell'unità 2.0 da 136 CV che equipaggiava la Mégane II nel 2002. Quindi, facendo un rapido calcolo, le emissioni di CO2 si attesterebbero intorno ai 148 gr/km, mentre il consumo sul ciclo misto dovrebbe aggirarsi sui 6,4 km/l, che è un buon passo in avanti, considerando che questo 1.4 turbo sostituirà proprio il 2.0 benzina in tutte le prossime segmento C francesi.

Autore:

Tag: Tecnica , Renault


Top