dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 17 giugno 2008

Limousine elettriche e taxi a impatto zero

Ecco i progetti di Lotus Engineering

Limousine elettriche e taxi a impatto zero

La divisione Engineering della Lotus, storico marchio inglese oggi nelle mani della holding malese Proton, spinge le ricerche su auto a basso impatto ambientale. Le ultime novità arrivano da un bando promosso dal Dipartimento Strategie Tecnologiche del Governo inglese che ha assegnato 23 milioni di sterline a progetti di mobilità sostenibile ai quali partecipano anche imprese private per un investimento complessivo di 52 milioni di sterline.

Il primo obiettivo è quello di realizzare un taxi a emissioni zero per metterlo in circolazione nelle strade di Londra: ci lavora un consorzio di imprese guidato da Lotus che sta sperimentando un sistema a celle a combustibile abbinato a un modulo ibrido. Le prime vetture comunque non saranno pronte prima del 2012 a Londra e due anni dopo toccherà alle altre città inglesi. Tra i piani della Lotus, però, c'è anche una limousine ecologica costruita su base Jaguar, che adotta un motore elettrico, le batterie, e un'unità ausiliaria che si aggiunge al motore termico nella fase di crociera. L'obiettivo è ridurre le emissioni di CO2 al di sotto dei 120 g/km, una soglia minima per una vettura di grandi dimensioni.


[Via H2roma.org]

Autore: Redazione

Tag: Attualità , Lotus , mobilità sostenibile , iniziative speciali , trasporto pubblico , statistiche


Top