dalla Home

Attualità

pubblicato il 16 giugno 2008

24 Ore di Le Mans 2008: è vittoria per Audi

L’R10 TDI trionfa per la terza volta. Secondo e terzo posto per le due Peugeot 908

24 Ore di Le Mans 2008: è vittoria per Audi
Galleria fotografica - 24 Ore di Le Mans 2008: vittoria AudiGalleria fotografica - 24 Ore di Le Mans 2008: vittoria Audi
  • 24 Ore di Le Mans 2008: vittoria Audi - anteprima 1
  • 24 Ore di Le Mans 2008: vittoria Audi - anteprima 2
  • 24 Ore di Le Mans 2008: vittoria Audi - anteprima 3
  • 24 Ore di Le Mans 2008: vittoria Audi - anteprima 4
  • 24 Ore di Le Mans 2008: vittoria Audi - anteprima 5
  • 24 Ore di Le Mans 2008: vittoria Audi - anteprima 6

Nonostante le roboanti Peugeot 908 HDI abbiano dominato la prima metà della corsa, alla fine, l'invincibilità tedesca è emersa nuovamente e Audi ha così vinto l'edizione numero 76 della storica 24 Ore di Le Mans con un vantaggio di 4'31"094 sulla Peugeot numero 7.

Dindo Capello (Italia), Tom Kristensen (Danimarca) e Allan McNish (Scozia) hanno portato in trionfo l'Audi R10 n°2 di gara, dopo 381 giri, e questo nonostante una collisione avuta durante la 22esima ora con la Zytek 07S n.32, stabilendo un nuovo primato di vittorie alla classica francese: con l'edizione 2008, le vittorie del V12 Turbodiesel di Ingolstadt, 5.5 litri di cilindrata, iniezione diretta del gasolio, due turbocompressori, sono 3, cui si aggiungono i precedenti 5 successi ottenuti dall'Audi R8 con iniezione diretta di benzina dal 2000 al 2005, interrotti solo dalla Bentley nel 2003 (praticamente un'Audi ricarrozzata).

Fino all'alba di ieri, la Peugeot 908 HDI Fap di Gene-Minassian-Villeneuve ha condotto la corsa ma, complice l'arrivo del brutto tempo, la rimonta Audi è stata inesorabile fino alle 5:17 quando l'R10 TDI n°2 ha preso il comando e non ha più concesso opportunità agli avversari, arrivando al traguardo con oltre un giro di vantaggio e relegando la vettura di Villeneuve in seconda posizione assoluta. La terza è giunta la 908 di Franck Montagny, Ricardo Zonta e Christian Klien. Quarta assoluta l'Audi n°3 condotta da Lucas Luhr, Alexandre Premat e Mike Rockenfeller; quinta la Peugeot 908 n.8 (Pedro Lamy, Stephane Sarrazin, Alexander Wurz) e sesta l'Audi n°1 vincitrice dell'edizione 2007 (Frank Biela, Marco Werner, Emanuele Pirro).

PEUGEOT SCATTA IN TESTA
Peugeot sembrò inizialmente palesarsi come il Marchio dominatore della corsa: al via e per le prime due ore di gara tre 908 HDI si sono piazzate in testa. Ma durante la terza ora la n°8 ha dovuto fermarsi ai box per 20 minuti a causa di un problema al cambio mentre la n°9 ha dovuto vedersela con un'avaria ai fari. All'inizio della quarta ora l'Audi n°2 prendeva il comando mentre la Peugeot n°7 era ai box per il rifornimento. Ma durante la quinta ora, riconquistava la prima posizione infilando la vettura di Kristensen-Capello-McNish.

Alla fine, ha prevalso la bontà nella scelta della tattica di gara: il team Audi Sport Team Joest, optando per una soluzione mista asciutto/bagnato per la vettura n°2, ha potuto esprimere maggiore potenziale e ridurre le soste ai box (solo per cambiare le gomme); scotto, al contrario, pagato da Peugeot che ha dovuto modificare il set-up della macchina in corso d'opera.

Tom Kristensen, con quella di ieri, porta a otto il numero delle sue vittorie a Le Mans. Il nostro portacolori, Dindo Capello, intasca la terza vittoria (2003, 2004 e 2008) e Allan McNish la seconda (1998 e 2008).

Nelle retrovie si segnala il grandioso risultato delle Porsche RS Spider che, al loro debutto alla 24 Ore di Le Mans, piazzano un primo e secondo posto nella classe LMP2. In categoria LM GT1 trionfo dell'Aston Martin DBR 9 di David Brabham, Antonio Garcia e Darren Turner (13esima assoluta) e in LM GT2 successo della Ferrari con le prime quattro posizioni consecutive conquistate.

UN DOMINIO DI GASOLIO
E' interessante notare che, partendo dalla testa della classifica finale, per trovare un'auto alimentata a benzina bisogna scendere fino alla settima posizione, conquistata dalla Pescarolo Judd n°17. I primi sei posti sono stati monopolizzati dalle Audi e Peugeot Turbodiesel.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Attualità , Audi , VIP , piloti , le mans


Top