dalla Home

Tuning

pubblicato il 10 giugno 2008

Toyota TRD Aurion Pro-Factory Xtreme

Una versione dragster per la berlina giappo-australiana

Toyota TRD Aurion Pro-Factory Xtreme
Galleria fotografica - Toyota TRD Aurion Pro-Factory XtremeGalleria fotografica - Toyota TRD Aurion Pro-Factory Xtreme
  • Toyota TRD Aurion Pro-Factory Xtreme - anteprima 1
  • Toyota TRD Aurion Pro-Factory Xtreme - anteprima 2
  • Toyota TRD Aurion Pro-Factory Xtreme - anteprima 3

In Italia e in tutta Europa le corse di drag racing non sono molto conosciute, ma nei paesi anglosassoni (in particolare USA e Australia), attirano spesso più spettatori di una partita di football: ragione per cui molti Marchi ritengono questa specialità estrema un ottimo veicolo d'immagine per i loro prodotti.

Nelle corse di dragster americane, quelle della NHRA, Toyota è già presente da qualche anno, ma adesso si prepara al debutto ufficiale anche nella serie nazionale australiana (ANDRA) con la Toyota TRD Aurion Pro-Factory Xtreme che andrà a competere nella nuova classe Pro Factory Xtreme.

Parente alla lontana della berlina Toyota Aurion TRD, la prima auto di serie Toyota a fregiarsi della sigla "Toyota Racing Development" dalla quale ha ereditato poco più che nome e forma della scocca, la Aurion dragster è mossa da un 6 cilindri da 1.743 cavalli, copre lo 0-100 km/h in meno di un secondo e può raggiungere i 350 km/h.

Sarà portata in gara sulle "strips" da ¼ di miglio australiane dall'ex campione nazionale Tony Wedlock e dal suo team Ultimate Motorsports, nella speranza di stuzzicare gli appetiti degli appassionati del marchio, dal momento che i risultati in Formula 1 latitano...

Autore:

Tag: Tuning , Toyota , piloti


Top