dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 9 giugno 2008

La sicurezza scende in piazza con il tour “Black Point”

Dimostrazioni pratiche e test con un simulatore di guida

La sicurezza scende in piazza con il tour “Black Point”
Galleria fotografica - Il “Black Point” tour a RomaGalleria fotografica - Il “Black Point” tour a Roma
  • Il “Black Point” tour a Roma - anteprima 1
  • Il “Black Point” tour a Roma - anteprima 2
  • Il “Black Point” tour a Roma - anteprima 3
  • Il “Black Point” tour a Roma - anteprima 4
  • Il “Black Point” tour a Roma - anteprima 5
  • Il “Black Point” tour a Roma - anteprima 6

E' arrivato in Piazza del Popolo, nel cuore di Roma, il tour "Black Point", un progetto promosso dalla Fondazione ANIA che permette ai cittadini di conoscere da vicino le iniziative dell'associazione sulla sicurezza stradale e di essere informati sui cosiddetti "blackpoints", ovvero quei punti critici - come buche, incroci pericolosi o segnaletica non chiara - che compromettono la sicurezza sulle strade del paese. Di questi "punti neri" ce ne sono oltre 4 mila sparsi su tutto il territorio nazionale e sono tutti individuabili grazie ad una mappa pubblicata online, che gli stessi automobilisti possono tenere sempre aggiornata attraverso segnalazioni via internet o telefono.

L'iniziativa, che ha già attraversato le città di Milano, Genova e Firenze, è stata patrocinata dalla Regione Lazio, dalla Provincia e dal Comune di Roma ed ha messo a disposizione del pubblico uno stand "Black Point" dove è stato allestito un vero e proprio "percorso della sicurezza", con dimostrazioni pratiche su come fare le segnalazioni, informazioni sui progetti della Fondazione ANIA e test con il simulatore di guida sicura per verificare di persona i rischi di una condotta di guida non corretta.

Ogni tappa del tour è anche l'occasione per fare il punto sulla situazione regionale dei "Black Point". Nel Lazio ne sono stati individuati 655 ed, in particolare, la sicurezza in questi punti è messa a rischio da problemi di fondo stradale sconnesso (42,6%), incroci pericolosi (16,3%) e segnaletica poco chiara (13%). Le segnalazioni dei cittadini laziali hanno corrisposto al 15% di quelle rilevate su scala nazionale e grazie ad esse nel Lazio ora si registrano 11 "white point", ovvero 11 punti in cui le criticità sono state risolte. In dettaglio, tra Roma e provincia sono stati registrati 564 punti critici, 443 su strade urbane, 109 su strade extraurbane, 12 su tratti autostradali. Roma è la città con più segnalazioni, seguita da Latina (29 punti critici), Viterbo (27) e Rieti (18). Fanalino di coda è Frosinone con "appena" 17 punti critici segnalati.

Tappe conclusive del tour "Black Point" saranno le città di Bari (sabato 14 e domenica 15 giugno) e di Trieste (sabato 21 e domenica 22 giugno).

Autore:

Tag: Eventi , sicurezza stradale


Top