dalla Home

Motorsport

pubblicato il 3 giugno 2008

Mosley riconfermato: l'ADAC lascia la FIA

Scoppia la polemica

Mosley riconfermato: l'ADAC lascia la FIA

Il giorno del giudizio, come lo aveva definito la stampa di mezzo mondo, è arrivato. E alla fine Max Mosley l'ha spuntata ottenendo la piena fiducia dell'assemblea della FIA con un risultato che ha del clamoroso: 103 voti favorevoli e 55 contrari, 7 gli astenuti, 4 i voti nulli.

Ora parecchi Automobil Club potrebbero abbondonare la federazione seguendo l'esempio dei tedeschi che per primi hanno reagito in maniera durissima al voto. L'ADAC, l'Automobil Club Tedesco, ha pubblicato una nota durissima nella quale manifesta "incredulità e sdegno" ma sopratutto esprime la volontà di lasciare da subito le attività della Federazione ritirando i suoi delegati e i suoi gruppi di lavoro " a tutti i livelli". I tedeschi avevano chiesto le sue dimissioni subito dopo il "caso" dell'orgia con cinque prostitute per non danneggiare l'immagine della FIA e delle sue istituzioni.

Dopo il video scandalo pubblicato dal "News of The World" Mosley si era sempre difeso sostenendo di essere stato "incastrato" e di "avere una vita sessuale eccentrica". E in effetti quello che è venuto fuori dopo con i successivi scoop del tabloid che svelavano l'identità di una delle prostitute coinvolte nell'orgia, moglie di un'agente dei servizi segreti britannici, ha il sapore di una torbida spy-story. Ma nessuno si sarebbe mai aspettato all'assemblea di Parigi un plebiscito pro Mosley.

Autore: Redazione

Tag: Motorsport , formula 1


Top