dalla Home

Mercato

pubblicato il 3 giugno 2008

Caro petrolio: sarà la fine di Hummer?

GM chiuderà 4 fabbriche di SUV e pensa di vendere il marchio del celebre 4x4

Caro petrolio: sarà la fine di Hummer?

Il prezzo del greggio sale e General Motors abbassa le saracinesche di 4 impianti che producono SUV, pick up e veicoli commerciali di media portata destinati al Nordamerica. Per il calo della domanda negli USA legato al caro-petrolio chiudono gli impianti di Oshawa (Canada), Moraine (Ohio), Janesville (Wisconsin) e Toluca (Messico), perché, come ha spiegato all'assemblea degli azionisti il numero uno della casa americana, Richard Wagoner, con questa mossa il Gruppo risparmierà entro il 2010 oltre un miliardo di dollari. E all'orizzonte si profila anche la cessione del marchio Hummer.

La nuova strategia adottata da General Motors privilegia le vetture con minori consumi, come dimostrano le prime anticipazioni rilasciate da Wagoner a proposito del lancio di nuovi modelli compatti e dell'ampliamento dell'offerta di vetture ibride. Intanto è certo che i dipendenti dello stabilimento di Oshawa e Toluca resteranno senza lavoro entro la fine dell'anno prossimo, mentre quelli di Moraine e Janesville avranno tempo di cercare un nuovo impiego fino al 2010. I dipendenti coinvolti sono circa 2.500 per ciascun sito ed il loro "taglio" abbatterà i costi aziendali per un totale di 15 miliardi all'anno. Immediate le reazioni dei sindacati, che hanno parlato di "tradimento" mentre a Wall Street i titoli GM nel pre-mercato sono saliti di oltre il 2%.

Anche il brand Hummer rischia grosso. Wagoner ha ammesso che il gruppo ne sta valutando l'ipotesi di vendita perchè "il cambiamento dell'atteggiamento dei consumatori verso modelli più piccoli non è temporaneo". Decisivo a questo punto il lancio commerciale dell'auto elettrica Chevrolet Volt, che dovrebbe essere commercializzata a partire dal 2010. "Crediamo che questo progetto sia il più importante mai effettuato nello sviluppo della nostra industria per liberarci dalla dipendenza praticamente totale nei confronti del petrolio", ha detto Wagoner. Nello stesso anno dovrebbe essere avviata la produzione di un nuovo modello di piccola cilindrata nell'impianto di Lordstown (Ohio) e negli impianti di Lordstown e Orion Township (Michigan) i turni verranno raddoppiati.

Autore:

Tag: Mercato , Hummer , dall'estero


Top