dalla Home

Eventi

pubblicato il 28 maggio 2008

III° Concorso d’Eleganza - ASI Città di Torino

A vincere è stata una splendida Alfa Romeo 6C 2500 SS

III° Concorso d’Eleganza - ASI Città di Torino
Galleria fotografica - III° Concorso d’Eleganza-ASI Città di TorinoGalleria fotografica - III° Concorso d’Eleganza-ASI Città di Torino
  • III° Concorso d’Eleganza-ASI Città di Torino - anteprima 1
  • III° Concorso d’Eleganza-ASI Città di Torino - anteprima 2
  • III° Concorso d’Eleganza-ASI Città di Torino - anteprima 3
  • III° Concorso d’Eleganza-ASI Città di Torino - anteprima 4
  • III° Concorso d’Eleganza-ASI Città di Torino - anteprima 5
  • III° Concorso d’Eleganza-ASI Città di Torino - anteprima 6

Si è concluso domenica scorsa alle 17 in Piazza Castello a Torino il 3° Concorso Internazionale di Eleganza per Autovetture ASI-Città di Torino (organizzato da Promauto Racing, con la collaborazione dell' Automobile Club Torino) che per tre giorni, ha infiammato di passione la città sabauda con ben 40 straordinarie vetture partecipanti, gioielli di elevatissimo valore collezionistico. E' stato un week end ricco di momenti suggestivi per i partecipanti e per il pubblico, durante il quale le auto hanno sfilato lungo le vie cittadine e fatto visita alle Regge Sabaude di Venaria e Racconigi.

Il trofeo ASI - Best of the Show - è stato assegnato all'Alfa Romeo 6C 2500 SS Pinin Farina 1949 del milanese Corrado Lo Presto. Nelle sei categorie si sono affermate: Alfa Romeo 6C Cabriolet Carrozzeria Viberti (vettura di straordinaria rarità), Lancia Astura Coupè Pinin Farina 1935, Lancia Aprilia spider Pinin Farina 1939, la già citata Alfa 6C 2500, Cisitalia 202 Stabilimenti Farina 1952 e Aston Martin DB4 Carrozzeria Touring 1962.

Nella classifica - stilata dalla giuria composta da autorità ed ospiti - ha assegnato il Trofeo Toro Assicurazioni alla Lancia Astura Coupè Pinin Farina del 1935 di Gino Coen, seguita dalla Lancia Aprilia Spider 1° serie Pinin Farina del 1939 di Maria Teresa Orecchia, mentre sul gradino più basso del podio si è piazzata una Itala 65 Sport Ghia del 1932 di Gregorio Acutis.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Eventi


Top