dalla Home

Novità

pubblicato il 16 maggio 2008

Peugeot 308 GT

Quella più cattiva

Peugeot 308 GT
Galleria fotografica - Peugeot 308 GTGalleria fotografica - Peugeot 308 GT
  • Peugeot 308 GT - anteprima 1
  • Peugeot 308 GT - anteprima 2
  • Peugeot 308 GT - anteprima 3
  • Peugeot 308 GT - anteprima 4
  • Peugeot 308 GT - anteprima 5
  • Peugeot 308 GT - anteprima 6

La gamma della Peugeot 308 si completa questo mese con l'arrivo delle versione GT, frutto tecnico della collaborazione franco-tedesca che ha portato alla realizzazione dell'evoluzione più performante del motore 1.6 da 175 cavalli. Già collaudato con successo sulle sportive Peugeot 207 GTi e MINI Cooper S, questo propulsore debutta sulla media del Leone conferendole un spirito sportivo, ma non esasperato nelle forme e nei contenuti, coerentemente con la sua denominazione commerciale: "granturismo".

COME SI RICONOSCE
Gli interventi estetici esterni hanno riguardato il fascione paracolpi anteriore, l'aggiunta di un piccolo spoiler sopra il lunotto e l'assetto ribassato, mentre all'interno l'alluminio riveste il pomello del cambio, la pedaliera ed il poggiapiedi. Specifico di questa versione il nuovo volante sportivo.

COME VA
Una volta le Peugeot più performanti erano auto un po' nervosette, molto reattive ed inclini a lasciare la retta via con eccessiva facilità anche sotto la guida di mani esperte. Bene, questa 308 GT suggella la metamorfosi totale che in pochi anni la Casa del Leone ha saputo portare a termine su questo delicato aspetto. Anche con l'ESP disinserito non siamo mai riusciti a mettere in crisi l'assetto della vettura, anzi dobbiamo dire che la velocità di percorrenza in curva ne ha tratto giovamento senza controindicazioni di sorta e il diverso feeling generato rendeva la guida molto più gratificante senza causare scariche di adrenalina dovute a reazioni scomposte.
Ben sorretta da adeguate calzature 225/45/17, che ne favoriscono anche il perfetto comportamento in frenata, la 308 digerisce ogni stile di guida adeguandosi in fretta ai gusti del guidatore.
Le sospensioni rispondono con efficacia senza quel famigerato effetto tavoletta nemico delle reni degli occupanti, permettendo di affrontare con disinvoltura e senza patemi i sempre più numerosi tratti dissestati caratteristici delle strade nostrane.
Anche lo sterzo fa la sua parte mostrando una invidiabile omogeneità in tutte le circostanze.
La nuova componente motoristica ha confermato tutte le qualità già precedentemente saggiate: dotato di una coppia disponibile e costante da 1.600 a 4.500 giri, gira liscio come l'olio e raggiunge rapidamente la zona rossa del contagiri.
Accompagna la marcia con il giusto sound, che pur filtrato dall'ottima insonorizzazione della vettura, è sempre gradito in queste realizzazioni sportive, dove inoltre dà una mano nel regolarsi ad orecchio tra una curva e l'altra, senza dover sbirciare continuamente il contagiri.
Il nuovo cambio a 6 rapporti denominato MCM, acronimo di Meccanico Compatto Manuale, si basa su nuove tecnologie brevettate in grado di offrire un funzionamento rapido e privo di incertezze, a fronte di un peso di soli 45 kg.

LE PRESTAZIONI
Peugeot dichiara una velocità massima di 225 km/h ed un tempo di 8,3 secondi nel classico 0-100 km/h.

QUANTO COSTA
Prezzo chiavi in mano di 22.900 euro con tetto panoramico in cristallo oscurato compreso nella dotazione di serie.

Autore: Giovanni Ceccarelli

Tag: Novità


Top