dalla Home

Mercato

pubblicato il 16 maggio 2008

Aprile "in rosso" per Nissan

Le vendite in Europa registrano il primo segno negativo dell'anno

Aprile "in rosso" per Nissan

Nonostante un inizio anno positivo, ad aprile anche le vendite di Nissan in Europa hanno subito una brusca frenata: -5,7%. I dati, diffusi da Nissan Italia, parlano di 45.250 unità vendute. Il cumulato dei primi mesi del 2008 ammonta così a 229.634 unità, registrando una crescita del 38% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Nel mese di aprile, la perdita maggiore Nissan l'ha registrata in Francia, dove ha ventuto il 34% in meno di veicoli rispetto al 2007; a seguire c'è il -20% del mercato britannico, il -14% di quello spagnolo e il -1% di quello belga. Segno positivo soltanto per i mercati emergenti dell'Est europeo e per la Germania. Ad aprile in Ucraina le vendite Nissan sono aumentate del 77%, quelle in Grecia del 18% ed in Russia del 13%. Lieve la crescita nel mercato tedesco, dove il marchio giapponese ha guadagnato un +3%.

A tenere a galla le vendite è stata la gamma dei 4x4 Nissan: Pathfinder, X-TRAIL, Patrol, Navara e Murano hanno totalizzato 700 unità in più rispetto all'anno scorso (+7%). In aprile, il Nissan Qasqhai - divenuto un vero e proprio fenomeno - è stato venduto in 10.313 unità, +12.1% sul risultato dello scorso anno. In Italia il cross-over compatto è stato venduto a 1.249 clienti, che sommate a quelle dei tre mesi precedenti portano il primo bilancio annuale a quota 8.695 esemplari venduti.

Molto buono è il risultato ottenuto in Russia e in Ucraina da Infiniti. Il marchio di lusso, che arriverà in Italia ad ottobre, ha venduto in questi due mercati 2.274 unità in quattro mesi, con una crescita del 108% sullo stesso periodo dell'anno precedente.

Autore:

Tag: Mercato , Nissan , produzione


Top