dalla Home

Mercato

pubblicato il 9 maggio 2008

Fiat pensa ad uno stabilimento in Messico

Alfa Romeo si prepara a sbarcare in Sudamerica

Fiat pensa ad uno stabilimento in Messico

Secondo indiscrezioni, la Fiat starebbe pensando alla costruzione di un nuovo stabilimento in Messico, per poter fornire con più facilità e minori costi le vetture a tutto il continente americano, del nord e del sud. L'Euro sempre più forte nei confronti del dollaro ha portato, negli ultimi anni, a rendere più difficile e dispendiosa l'importazione in Nord America di vetture prodotte in Europa, così come in tutto il nuovo continente, legato economicamente alla valuta statunitense.

La volontà di riportare il marchio Alfa Romeo in America si scontrerebbe in maniera insanabile con il lievitare dei costi di importazione e renderebbe quindi la scelta di produrre localmente le vetture l'unica attuabile. Una fabbrica in territorio messicano servirebbe da base locale per il delicato rilancio Alfa Romeo e per sostenere la forte domanda di vetture Fiat per il mercato sudamericano.

Al momento le opzioni disponibili per il Gruppo Fiat sembrano l'acquisto di una preesistente fabbrica dismessa da una delle grandi case automobilistiche USA o l'espansione della presenza degli stabilimenti per macchine agricole Case New Holland (al 91% di proprietà Fiat), già presenti in America settentrionale nel numero di 11 siti produttivi.

La decisione finale è attesa per la fine di maggio.


[Via Motorauthority.com]

Autore:

Tag: Mercato , Fiat , produzione , lavoro


Top