dalla Home

Curiosità

pubblicato il 7 maggio 2008

Aznom MINI Chateau

Ovvero la Clubman dedicata agli amanti del vino francese

Aznom MINI Chateau
Galleria fotografica - Aznom Mini ChateauGalleria fotografica - Aznom Mini Chateau
  • Aznom Mini Chateau - anteprima 1
  • Aznom Mini Chateau - anteprima 2
  • Aznom Mini Chateau - anteprima 3
  • Aznom Mini Chateau - anteprima 4
  • Aznom Mini Chateau - anteprima 5
  • Aznom Mini Chateau - anteprima 6

L'annata 2008 delle personalizzazioni Aznom sul tema enologico abbinato al brand MINI, si apre con la MINI Chateau, ultima realizzazione della factory monzese che fa seguito alla MINI Sassicaia di tre anni fa e alla MINI Bollinger presentata nel 2006.

L'ispirazione è arrivata questa volta non dai rinomati rossi toscani o dagli champagne d'Oltralpe, ma dai grandi Chateaux francesi. Nella cantinetta coibentata in legno e pelle realizzata nel doppio fondo del baule di questa speciale MINI Clubman S sono infatti ospitate sei preziose bottiglie di Chateau Lafite, Chateau Haut-Brion, Chateau L'Evangile, Chateau Pavie, Chateau D'Yquem, Chateau Rieussec, ovvero una selezione dei migliori vini che la Francia offre, oltre a calici in cristallo.

Esternamente la MINI Chateau si contraddistingue per una inedita livrea marrone perlato abbinata ad una colorazione oro metallizzato che fa spiccare le forme del tetto, dei passaruota, di parte dei paraurti e di altri particolari, mentre altre parti come specchietti retrovisori, parte del paraurti e le cornici delle luci posteriori sono realizzate in legno pregiato, lo stesso utilizzato all'interno per rivestire plancia e modanature delle portiere.

L'abitacolo è stato invece rivisitato attraverso un uso abbondante di pellami di diversa lavorazione: cuoio invecchiato, alcantara e un pellame lavorato con un motivo floreale che contraddistingue alcuni elementi. Unica concessione alla sportività originaria del modello, i cerchi in lega TSW da 18" abbinati a pneumatici 205/40 Yokohama S-Drive.

Ne verranno realizzati solo 12 esemplari, ovviamente distinti da targhette numerate che recheranno il nome del proprietario.

Autore:

Tag: Curiosità , Mini


Top