dalla Home

Curiosità

pubblicato il 6 maggio 2008

1.300.000 km in Mercedes 190 D

Primato d'altri tempi

1.300.000 km in Mercedes 190 D

Che le Mercedes degli anni '80 vantino un'affidabilità proverbiale è cosa nota. Ma resistere - perché di resistenza è più opportuno parlare - ad una percorrenza di 1.300.000 chilometri, che equivalgono circa 30 giri del mondo, è per un'automobile un traguardo che sa di leggenda.
A riuscire nell'impresa è stata la Mercedes 190 D 2.5, classe 1987, di Giuseppe Matteo, un settantaseienne di Vaglio Basilicata (Potenza) che utilizza l'auto da più di vent'anni preoccupandosi semplicemente della manutenzione ordinaria: sostituzione di olio motore e filtri ogni 15 mila chilometri.

Dell'infaticabile compagna di viaggio l'imprenditore edile, oggi in pensione, ha detto: "ormai è una di famiglia, ho tantissimi ricordi che mi legano a lei. E' incredibile come in tutti questi anni non mi abbia mai dato un problema serio, è come se questi vent'anni non avessero lasciato traccia su di lei che rimane tutt'oggi una splendida ed affascinante signora".

Un'affezione indubbiamente sincera all'auto, ma anche alla Casa di Stoccarda. E non potrebbe essere altrimenti se è vero che la soddisfazione del cliente lega più di ogni altra cosa ad un brand automobilistico. E difatti il Sig. Matteo ha scelto già l'erede, una Classe C 220 CDI a cui auguriamo una vita altrettanto lunga, anche se sarà difficile, con tutta la sofisticata (e delicata) elettronica che riempie le auto moderne, ripetere una tale performance.

Intanto la cara e indistruttibile 190 è stata registrata come auto storica e, forse, ora godersi un po' di meritato riposo...

Autore:

Tag: Curiosità , Mercedes-Benz


Top