dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 30 aprile 2008

La nuova Renault Mégane si svela online

Inedite immagini “scappate” mostrano l'aspetto della futura media francese

La nuova Renault Mégane si svela online

Renault è impegnata, in questi ultimi tempi, al rinnovamento completo della propria gamma. Se alcune delle nuove vetture sono modelli "di nicchia" - in alcuni casi inediti per il Marchio - altre sono sicuramente "strategiche" per il futuro della casa francese: è il caso dell'erede dell'attuale Mégane, che dovrà vedersela con temibili concorrenti internazionali del cosiddetto "segmento C", quali Golf, Astra, Focus, 308, C4, Bravo, Auris, Civic, ed altre ancora, comprese le debuttanti (e promettenti) coreane Hyundai i30 e Kia cee'd. Renault, insomma, non può permettersi di sbagliare.

Filtrano ora dalla rete nuove immagini della terza generazione della Renault Mégane dalle quali, pur nella ridotta qualità delle immagini, si riescono ad intuire le linee guida del design e le differenze rispetto alla versione attuale. Della Mégane II tutto si può dire tranne che sia priva di originalità: Patrick Le Quément ha impresso nel modello le sue singolari idee creative tra passato e futuro, con un frontale quasi "a freccia", un parabrezza piuttosto avanzato e soprattutto una particolarissima coda, caratterizzata da un lunotto ad arco e verticale ed un "baule" sporgente, residuo di certe vetture d'anteguerra; il tutto intercalato da un curioso innesto di "diedri" e di forme geometriche (si pensi alla finestratura perfettamente ad arco della versione 3 porte) che definiscono i dettagli della carrozzeria.

Il nuovo design Renault (ancora guidato da Patrick Le Quément ma in previsione di un ricambio generazionale) sembra percorrere una strada differente: i volumi complessivi sono meno "estrosi", e più simili a quelli della concorrenza, mentre una certa originalità è data alcuni dettagli, espressi quasi come "segni grafici". Probabilmente, una certa semplificazione del design è legata anche alla necessità di modalità produttive più efficienti, considerando anche i nuovi obiettivi di robustezza strutturale e di qualità di assemblaggio e di finitura che la casa francese ha dichiarato di voler raggiungere.

Se, dunque, Clio, Twingo e Laguna hanno anticipato questo stile più "sobrio", la nuova Mégane sembra farsi interprete, in forma ancor più compiuta, dei medesimi principi. Le immagini ci mostrano una vettura abbastanza compatta, anche se più lunga dell'attuale, e dall'andamento tondeggiante e raccolto; il frontale mantiene alcune caratteristiche della Laguna, come i fari, allungati nel parafango, dalle linee spezzate, e la losanga Renault "isolata" al centro; la tradizionale calandra, come in molte Renault del passato e in tutte quelle più recenti, è sostituita dalla sola presa d'aria inferiore e da una sottile "fessura" sopra la targa, mentre la linea che separa lo scudo paraurti anteriore dal cofano, prima molto alta, va ora ad incrociarsi con lo stemma. Curiose anche le pieghe del cofano, con una "spina" centrale ed una sorta di arco sollevato ai margini (visto anche su alcune recenti proposte Audi), mentre nella fiancata rimane la caratteristica piega "a salire" della Laguna, qui ulteriormente accentuata dalla finestratura che termina con un taglio verticale inclinato all'indietro, quasi in stile Nissan. Nel complesso, un design pulito e concreto, che forse permette accoppiamenti migliori delle lamiere, ma anche molto meno originale rispetto alla Mégane II.

Più interessante sembra la versione coupé a tre porte, di cui abbiamo avuto anticipazione nella Mégane Coupé Concept presentata a Ginevra (e vista anche a Villa Erba, che secondo Renault contiene già l'80% del design della vettura finale). Dalle immagini in anteprima, si nota il frontale con le prese d'aria inferiori più ampie e diversamente distribuite, il padiglione più basso e il particolare innesto tra tetto e montante posteriore, che ricorda, in forma più filante, quello della nuova Delta. Posteriormente, le nuove Mégane dovrebbero avere un parabrezza di forma quasi a trapezio, e un portellone con due pieghe verticali, a definire un'area centrale in rilievo che forse conterrà stemma e nome della vettura, come nella concept, con la targa spostata in basso.

Ci sono anche alcune immagini della plancia, che ricorda Clio e Twingo per l'andamento pulito, con un piano inclinato terminante ad arco, della zona superiore, ma anche la nuova Laguna, per la compatta console centrale nella parte inferiore, e per il volante a 3 razze, con l'inferiore "forata" secondo l'uso attuale. Probabilmente, anche qui, si è puntato sulla semplicità dell'insieme per migliorare ulteriormente assemblaggio e qualità "percepita".

Attendiamo, dunque, il prossimo autunno per verificare le forme definitive della nuova Renault Mégane III: sarà un successo?

[Via AutoPlus.fr]

Scheda Versione

Renault Megane
Nome
Megane
Anno
2010 (restyling del 2012) - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Sergio Chierici

Tag: Anticipazioni , Renault , car design , spy foto


Top