dalla Home

Eventi

pubblicato il 25 aprile 2008

Top Marques Monaco 2008

Il Salone più esagerato del mondo si conferma la migliore vetrina di gioielli automobilistici

Top Marques Monaco 2008
Galleria fotografica - Top Marques Monaco 2008Galleria fotografica - Top Marques Monaco 2008
  • Top Marques Monaco 2008 - anteprima 1
  • Top Marques Monaco 2008 - anteprima 2
  • Top Marques Monaco 2008 - anteprima 3
  • Top Marques Monaco 2008 - anteprima 4
  • Top Marques Monaco 2008 - anteprima 5
  • Top Marques Monaco 2008 - anteprima 6

In un salone dell'auto si può trovare qualsiasi cosa, ma la mobilità coinvolta nell'evento non fa distinzione, esigenza, segmento di riferimento, spazio, potenza, prestazioni. In un posto come il Grimaldi Forum di Montecarlo la banalità è un concetto avulso dall'atmosfera presente, un disvalore da lasciare perseguire ad altri. Qui regna lo stupore, l'esagerazione e ogni superlativo che si possa agganciare a un'automobile; si sogna e si resta sbalorditi sempre, dall'ingresso all'uscita. "Solo" auto straordinarie, "solo" auto extralusso, "solo" auto di super-nicchia, "solo" tuning esagerato, "solo" emozioni. Questo è Top Marques Monaco, l'unico salone al mondo che riunisce i più sensazionali marchi automobilistici mondiali che, nelle loro nicchie d'appartenenza, si contendono la supremazia a suon di prezzo, prestazioni, valore artigianale, desiderabilità.

Non è un caso che la rassegna (resterà aperta fino a domenica) si svolga in uno dei paradisi della ricchezza pro-capite: a Montecarlo l'auto d'ordinanza non può avere un prezzo inferiore ai 70.000 euro e nella place du Casino, vedere quattro o cinque Ferrari, Bentley, Rolls-Royce parcheggiate l'una a fianco l'altra non significa certo che sia in corso un raduno. O che vedere una ventina di Porsche in meno di cinque minuti sia segno inequivocabile che lo stabilimento di Zuffenhausen si sia improvvisamente spostato qui.

IL PREZZO? UN DETTAGLIO
A Top Marques Monaco capita di incontrare padre e figlio, giunti con una Rolls Royce Phantom, per cercare l'ultima automobile da comprare al pargolo: qualcosa di speciale, di sensazionale, come la Gemballa Mirage GT, versione preparata della Porsche Carrera GT. O una Brabus SLR McLaren, venduta in abbinamento al suo tender, la Brabus Smart 112i.

"Roba" certamente meno banale, a queste latitudini, delle "solite" auto che ormai molti sono in grado di acquistare: Porsche, Ferrari, Lamborghini e Maserati, naturalmente, sono presenti a Top Marques con le ultime novità e con gli esemplari più ridondanti di accessori che si possa immaginare: 997 GT3 RS, 997 Turbo full-optional, Maserati Granturismo, Ferrari F430, nuovissima Gallardo LP560-4...

Il "papi" può cercare il suo prossimo acquisto: una Bentley Brooklands? Una Maybach 57S? la Fisker Karma? Una Mercedes preparata Carlsson con vernice bicolore tendente all'oro e interno rivestito totalmente in pelle bianca? O, semplicemente, per dimostrare un po' di coscienza ambientalista, una Lexus LS600h? Scelta difficile. Il "ragazzo" ha la possibilità di scegliere il suo prossimo giocattolo per fare impazzire gli amici: una Radical SR8 LM Supersport, una Concept Climax, una Virago, una K1 Roadster, una Lotus 2-Eleven (l'Exige S? Superata...) o la nuova, originale e talentuosa Tesla Roadster.

Altrimenti volendo acquistare qualcosa di sensazionale, per sentire centinaia di cavalli dietro la schiena, ecco per lui l'opportunità di lanciarsi su Pagani Zonda, Koenigsegg CCXR, Gumpert Apollo, SSC Aero (disponibile all'esterno del Grimaldi Forum per un test drive, sperando che il tester non avesse l'intenzione di far provare all'ospite, sulle stradine monegasche, il record di velocità recentemente stabilito: oltre 410 km/h, Wiesmann MF5 (tecnologia BMW e artigianalità Wiesmann con propulsore da oltre 500 Cv della BMW M5/M6) o sulla svizzera Weber (1000 chili, motore Corvette LS7, due compressori volumetrici, circa 1.000 Cv, da 0 a 100 in 2"5 e un prezzo di circa un milione di euro.

VALORE DEL MADE IN ITALY
Per gli amanti del made in Italy, invece, la scelta certamente più "premiante" in termini di prestigio non può che essere la nuova Spada Codatronca, auto fuori dagli schemi e prodotta dichiaratamente senza compromessi: o ti piace o la critichi. Ercole Spada, designer della Zagato, si è ispirato ai caccia disegnando una carrozzeria con tanto carisma e personalità. La versione TS, presente a Montecarlo, monta l'8 cilindri Corvette da 7 litri con oltre 600 Cv di potenza. L'auto dichiara una velocità massima di circa 340 km/h e avrà un prezzo base di 245.000 euro (tasse escluse). Partner Commerciale, il marchio brianzolo Aznom, che al Top Marques ha portato anche le "sue" creazioni particolarmente "luxury oriented": dopo aver prodotto la Tender To Track su base smart, ecco la Chateau Minì, versione custom della Mini Clubman personalizzata con tanta pelle all'interno dell'abitacolo, legno di qualità su molte parti di carrozzeria e uno speciale kit per il bagagliaio: sotto il piano di carico, in legno, una piccola cantinetta dove alloggiare sei bottiglie di vino, naturalmente adeguatamente refrigerate. Questa personalizzazione sarà prodotta in soli 12 esemplari.

Autore:

Tag: Eventi


Top