dalla Home

Eventi

pubblicato il 15 febbraio 2018

Parco Valentino 2018, oltre 40 marchi presenti

Il via il 6 giugno, fra tante conferme (le Case auto) e ancora più novità per gli appassionati

Parco Valentino 2018, oltre 40 marchi presenti
Galleria fotografica - Parco Valentino International Auto Show 2018Galleria fotografica - Parco Valentino International Auto Show 2018
  • Parco Valentino International Auto Show 2018 - anteprima 1
  • Parco Valentino International Auto Show 2018 - anteprima 2
  • Parco Valentino International Auto Show 2018 - anteprima 3
  • Parco Valentino International Auto Show 2018 - anteprima 4
  • Parco Valentino International Auto Show 2018 - anteprima 5
  • Parco Valentino International Auto Show 2018 - anteprima 6

Il 6 giugno, tra poco più di 100 giorni, inizierà l’edizione 2018 del Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino. E’ la quarta edizione ma sembrano molte di più, perché l’importanza degli espositori, il carattere delle iniziative organizzate e il “contorno” che accompagna questo Salone sono quelli dei grandi eventi. Con un pizzico di orgoglio possiamo dire di averci creduto fra i primi, in questa formula. Il bello di questa iniziativa, che fondamentalmente nasce come tributo all’auto intesa come oggetto di passione, è che non solo riconsegna a Torino il suo ruolo nel mondo automotive, coinvolgendo la città in molte sue piazze, fino alle periferie, ma anche altre città italiane come Milano, Brescia, Verona, Padova, Genova, Modena, Bologna, Firenze e Roma, in cui sono stati organizzati punti di ritrovo per appassionati diretti, appunto, al Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino (#RoadToParcoValentino). Non cambia il format vincente della manifestazione, ovvero l’esposizione lungo i viali del Parco Valentino, quindi all’aperto, e con biglietto elettronico gratuito per il pubblico. L’orario di apertura? Dalle 10 alle 24. Tutte le altre info le potete trovare sul sito del parco valentino

Tanti i marchi presenti

Il presidente del Salone dell’Auto di Torino, Andrea Levy, annuncia ufficialmente che le Case attese sono oltre 40; tra queste, hanno confermato la propria presenza il gruppo FCA (Fiat, Lancia, Abarth, Jeep, Alfa Romeo, Fiat Professional, Mopar, Heritage), il gruppo Volkswagen al completo (Audi, SEAT, Škoda, Volkswagen), Mercedes-Benz, Smart, Suzuki e Mazda. Tornando a Torino e al suo ruolo storico nell’auto, ci sarà anche Italdesign: per festeggiare al meglio il suo 50° anniversario allestirà un’esposizione all’interno del Castello del Valentino, dove gli appassionati potranno ammirare da vicino modelli e prototipi che hanno fatto la storia.

Un momento di riflessione

Per alcuni è passione, per altri è la responsabile numero uno dell’inquinamento dell’aria e del peggioramento della qualità della vita nelle nostre città: l’automobile, anche se forse meno rispetto al passato, è spesso al centro delle discussioni. Andrea Levy si “schiera” senza mezzi termini: “I proprietari delle auto più emozionali, in questi ultimi anni hanno visto la loro passione messa a dura prova, colpita da tasse come il Superbollo, che non esiste in nessun altro paese europeo, e che si è dimostrata controproducente per le casse dello stato italiano. Ospitare a Torino i collezionisti e le loro supercar, arrivati da tutta Italia, rappresenta il miglior modo di riaccendere l’interesse per le automobili anche nei giovani, partendo dal lato emotivo per arrivare ad approfondire il tema culturale e tecnologico, con particolare attenzione alle nuove motorizzazioni elettriche e ibride e contribuendo, così, al rilancio a 360° del settore automotive italiano”.

Uno sguardo al futuro

Quanto scritto finora non significa che le tematiche ambientali non siano sentite, anzi, ed ecco perché, presso il Politecnico di Torino, dal 6 all’8 giugno, si terrà il convegno tecnico internazionale “CO 2 Reduction for Transportation Systems Conference”, con lo scopo di offrire opportunità di discussione sui temi scientifici relativi al mondo automotive – con il coinvolgimento di ingegneri di settore di levatura internazionale – e di promuovere il dialogo fra industrie, università e centri di ricerca di diversi Paesi.

Autore:

Tag: Eventi , torino , auto coreane , saloni dell'auto , auto inglesi , auto tedesche


Top