dalla Home

Mercato

pubblicato il 25 aprile 2008

Bentley alla conquista della Russia

Apre a San Pietroburgo il terzo showroom russo della casa inglese

Bentley alla conquista della Russia

Sembra davvero che il mercato russo sia considerato dalle case automobilistiche come particolarmente promettente, già a breve termine per alcune particolari categorie di veicoli, o a lungo termine per progetti di più ampio respiro. Si spiega così, ad esempio, la fornitura da parte di Porsche di alcune Cayenne per la polizia di Mosca, l'accordo di partnership strategica tra Renault e AvtoVaz, ma anche la recentissima scelta da parte di Honda di esportare in Europa la propria Sport Utility Pilot soltanto in Russia e Ucraina - e la vettura, peraltro, non è prodotta in Giappone o in oriente, ma negli USA...

Un mercato che potrebbe dare risultati immediati è quello delle vetture di lusso, destinate evidentemente a pochi, ma in continua crescita ed in grado di garantire profitti elevati. Non giunge, così, particolarmente strana la notizia dell'apertura da parte di Bentley (come noto, appartenente a Volkswagen) del primo showroom in San Pietroburgo.

Non è la prima rivendita delle lussuose vetture inglesi inaugurata in Russia: le Bentley vengono infatti vendute anche a Mosca, nei pressi della Piazza Rossa, e al Barvikha Luxury Village, alle porte della capitale. Anche in San Pietroburgo è stata scelta una zona della città in espansione, nella quale si stanno concentrando vari negozi e saloni dedicati ai beni di lusso. Ovviamente lo showroom comprende ogni tipo di attività utile al cliente, acquisito o potenziale: dall'esposizione vera e propria alla rivendita di vetture e servizi, dal magazzino ricambi all'officina meccanica con carrozzeria, fornita di sistemi computerizzati e diagnostici di ultimissima generazione.

Nello showroom, sarà mostrata l'intera produzione Bentley: le Arnage T, R, RL, le Azure e Brooklands coupé, fino all'intera gamma Continental - GT, GTC e Flying Spur berlina. Riusciranno ad avere successo vetture tanto costose in un mercato che, seppure in crescita, non è ancora "evoluto" come quello occidentale? In Bentley evidentemente ci credono, visti i risultati dello scorso anno: le auto immatricolate in Russia sono state più di 200. Ora che i rivenditori Bentley sono aumentati, l'obiettivo è di venderne altrettante, o se possibile ancora di più...

Autore: Sergio Chierici

Tag: Mercato , Bentley


Top