dalla Home

Curiosità

pubblicato il 24 aprile 2008

In America ti guida la pubblicità

Gli automobilisti preferiscono un nome "noto" al risparmio

In America ti guida la pubblicità

Il potere della pubblicità sembra non avere limiti. Nonostante il prezzo del petrolio sia ormai arrivato alle stelle, un gruppo di analisti americani ha constatato che gli automobilisti quando scelgono quale benzina mettere nel serbatoio lo fanno attratti dagli spot martellanti delle compagnie petrolifere, più che dalla convenienza economica.

La rassicurazione che deriva da una pubblicità che mette in mostra le "qualità" di un prodotto, anche se caro, appaga di più del risparmio economico. La ricerca di mercato della NPD capitanata da David Portalatin ha utilizzato come campione gli automobilisti della California, dove il prezzo del greggio ha toccato i 4 dollari al gallone - circa un euro al litro. È quasi la metà del prezzo della benzina alla pompa in Europa, ma per gli Usa è un'enormità che sta cominciando ad incidere sulla vita e sulle abitudini delle persone.

La media degli intervistati ha dichiarato che è meglio comprare quanto è consigliato dalla pubblicità che "fidarsi" del semplice confronto tra i prezzi delle diverse stazioni di rifornimento. Dal canto loro, gli stessi autori della ricerca hanno sottolineato come i giganti dell'industria petrolifera stiano investendo sempre più capitali in spot che li descrivano in termini di "qualità percepita". Quanto quest'immagine trasmessa attraverso radio, giornali, internet, televisioni ed affissioni corrisponda al "vero" è difficile dirlo.

Autore:

Tag: Curiosità , spot pubblicitari


Top