dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 22 aprile 2008

Earth Day, un giornata per riflettere

Dai piccoli gesti quotidiani alle grandi decisioni di mercato, direzione sostenibilità

Earth Day, un giornata per riflettere

Quasi 4mila eventi, 174 paesi, 24 ore di mobilitazione internazionale, questo e molto altro è l'Earth Day. Nella giornata di oggi il clima ed i polmoni verdi del pianeta vogliono arrivare al cuore dell'opinione pubblica sotto forma di eventi organizzati nelle principali città del mondo da New York a Tokyo, da San Francisco a Caracas, da Mosca a Barcellona... per arrivare fino a Roma, dove è programmato per le 20 un gran concerto in Campidoglio: "Musica per l'Ambiente", nato grazie alla collaborazione tra Nat Geo Music, il canale internazionale del National Geographic e LifeGate Radio. L'Italia celebra quindi l'Earth Day attraverso le voci di Cesaria Evora, Vinicio Capossela, i Sud Sound System, la stella emergente italo-etiope Saba... in diretta su LifeGate Radio o in modalità streaming sul sito natgeomusic.it. Anche Jovanotti ha confermato la sua partecipazione, "non sono Al Gore" - ha detto - "Faccio una vita piuttosto normale insieme alla mia famiglia semplicemente cerchiamo di rispettare l'ambiente nei piccoli gesti quotidiani".

RIFIUTI
Proprio la sensibilizzare sul tema dell'ambiente anche nei piccoli gesti quotidiani ha trainato il 22 aprile del 1970 la nascita dell'Earth Day, arrivato ad oggi alla sua 38esima edizione, quando il Wwf avverte che la popolazione umana entro il 2050 dovrebbe raggiungere un ritmo di consumo pari a due volte la capacità della Terra, mentre il peso dell'impatto-umano sul pianeta è più che triplicato nel periodo tra il 1961 e il 2003. Dati alla mano, l'Italia è al primo posto in Europa per il riciclaggio e all'ultimo in fatto di raccolta differenziata. Secondo quanto emerso dal rapporto 2007 del Conai - consorzio Italiano per il riciclaggio degli imballaggi - su 12 milioni di tonnellate di rifiuti nel 2007 sono andate al riciclo ben 8,5 milioni, mentre il paese è fermo ad uno scarso 28% sulla differenziata. Una vera sconfitta se si pensa che Francia e Germania già due anni fa hanno raggiunto quota 54%. Senza entrare nel dettaglio dell'ormai tristemente famoso "caso" della Campania, ci limitiamo a ricordare che qui, su 2 milioni e 800 mila tonnellate di rifiuti l'anno, viene mandato al riciclo appena il 5% del totale. Secondo il Conai una differenziata del 15% significherebbe guadagni fino a 90 milioni di euro l'anno, 120 milioni se si raggiungesse quota 20%.

L'APPELLO
L'invito ad esortare i propri governanti e parlamentari per spronarli a "mettere in atto leggi rigorose e giuste sui cambiamenti climatici" è il tema al centro dell'Earth Day 2008. Gli organizzatori invitano i visitatori sul sito ww2.earthday.net ed i partecipanti agli eventi ad una mobilitazione telefonica chiamata "The Call for Climate".

MOBILITA' SOSTENIBILE
Proprio il giorno dell'Earth Day, che è anche il compleanno del premio nobel Rita Levi Montalcini che festeggia i suoi 99 anni, è stato scelto dall'amministrazione Bush per annunciare i prossimi limiti sull'inquinamento in America. Il Ministero dei Trasporti ha reso noto che l'obiettivo da raggiungere tra il 2011 e il 2015 dovrebbe aggirarsi attorno ai 27.5 mpg per le vetture e le 22.5 mpg per i mezzi pesanti.
Anche in Europa i limiti per l'inquinamento in città saranno più severi, mentre proprio oggi si è concluso a Roma l'International Energy Forum, evento mondiale per discutere sulle sfide energetiche del futuro che vede la partecipazione di 74 paesi, 14 organizzazioni internazionali e 30 delle più importanti aziende del settore. Degno di nota anche il recente traguardo tagliato dall'italiana Fiat, che ha conquistato il primato nella riduzione di CO2. Incoraggiante, l'aumentano delle "auto ecologiche" registrato in Italia nel primo trimestre 2008: GPL, metano ed elettrico hanno di fatto allargato la propria fetta di mercato passando dal +2,93% dello scorso anno al 5,31%.

Autore:

Tag: Attualità , mobilità sostenibile , inquinamento


Top