dalla Home

Da Sapere

pubblicato il 30 gennaio 2018

Dossier Assicurazioni

Rc auto, classe di merito in eredità per le coppie di fatto

Unioni civili e coppie di fatto potranno ereditare la classe di merito dal partner

Rc auto, classe di merito in eredità per le coppie di fatto

Oggi, la Legge Bersani consente di risparmiare sulla Rc auto ereditando la classe di merito da un familiare convivente: il caso classico è quello del 18enne neopatentato che entra nella prima classe del padre, pagando molto meno di quanto sborserebbe se accedesse alla quattordicesima classe d’ingresso. Ma a breve le norme verranno rivoluzionate: sarà ammessa la possibilità di fruire della classe migliore anche alle convivenze di fatto e alle unioni civili. Sta tutto scritto nel regolamento che l’Ivass (Istituto di vigilanza sulle assicurazioni) ha messo in pubblica consultazione sino al 24 febbraio. Dopodiché, la novità entrerà in vigore il giorno dopo la pubblicazione delle norme in Gazzetta Ufficiale. In termini semplici, pure i componenti delle coppie di fatto potranno utilizzare la classe di merito del partner, al pari di quanto prevede la normativa Bersani per i coniugi e i figli conviventi.

Chi è interessato alle nuove norme

Gli stessi benefici che saranno concessi al partner unito civilmente e al convivente di fatto verranno estesi al coniuge in regime di separazione legale dei beni e all'abituale conducente di un veicolo intestato a un soggetto portatore di handicap; ma anche al convivente che abbia acquisito la proprietà del veicolo a titolo ereditario, nonché all’utilizzatore di un veicolo in leasing operativo o finanziario o di noleggio a lungo termine.

Regole per passare da un’assicurazione a un’altra

Oggi, l’attestato di rischio è elettronico e consente di vedere gli incidenti causati più la classe di merito: una “pagella” dell’assicurato, utile per formulare la tariffa al cambio di compagnia. C’è chi provoca un sinistro e lo denuncia solo dopo essere passato da un’assicurazione all’altra: obiettivo, non subire la penalizzazione della classe di merito e pagare una Rc auto più bassa. Domani, come riporta il documento Ivass, arriverà l’attestato di rischio dinamico. Impedire di denunciare un incidente solo dopo aver cambiato compagnia assicurativa: così non beneficerà di un attestato di rischio più favorevole e pagherà invece una Rca molto più costosa. Si ricordi infatti che un solo sinistro equivale a una penalizzazione di due classi: una stangata economica. A beneficio, dice l’Ivass, degli assicurati davvero virtuosi, che non causano incidenti: sono questi che vanno premiati.

Autore: Redazione

Tag: Da Sapere


Top